Venerdì 14 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Altri Sport

Ciclismo, Remco Evenepoel senza freni: "Voglio Giro, Liegi-Bastogne-Liegi e Mondiale"

Il belga tra ambizione e realismo: "So comunque che sarà difficile ripetere l'exploit della scorsa stagione"

Remco Evenepoel (Ansa)

Remco Evenepoel (Ansa)

Roma, 20 dicembre 2022 - L'annuncio della sua partecipazione al Giro d'Italia 2023, tra l'altro con addosso la maglia iridata, ha un po' oscurato il resto: nel 'resto' del programma della prossima stagione di Remco Evenepoel ci sono comunque anche altri obiettivi, come il diretto interessato ha dichiarato ai microfoni di Het Laatste Nieuws.

Caccia al tris

Come sempre, l'ambizione e la convinzione non mancano al belga. "Spero tra un anno a quest'ora di poter esibire una foto con la maglia rosa. Farò di tutto per arrivare al Giro con la stessa condizione che avevo alla Vuelta e al Mondiale, ma nel 2023 punto anche a difendere il titolo vinto a Wollongong, oltre a voler bissare il successo alla Liegi-Bastogne-Liegi. So comunque che un anno come il 2022 in cui ti funziona tutto è difficilmente ripetibile: mi accontenterei di portare a casa anche uno solo di questi tre obiettivi". Il saggio e realista Evenepoel torna proprio sulla cavalcata trionfale della scorsa stagione. "Vincere la Liegi-Bastogne-Liegi, davanti ai miei affetti, è stato troppo emozionante e ha definitivamente mandato in archivio quanto successo al Giro di Lombardia 2020. Anche il trionfo alla Vuelta è stato bello, ma non dimentico neanche quello alla Classica di San Sebastian, che è la mia corsa preferita e, dati alla mano, è stata la mia miglior prova dell'anno".

Leggi anche - Ciclismo, Mads Pedersen choc: "Sarò alla Milano-Sanremo, ma è una corsa che odio"