Romain Bardet (Ansa)
Romain Bardet (Ansa)

Pico Villuercas, 28 agosto 2021 - La tappa 14 della Vuelta 2021, dopo quello di Florian Sénéchal di ieri, vede un altro successo francese: a trionfare sul Pico Villuercas è infatti Romain Bardet, presente nel folto drappello degli attaccanti del mattino che ben presto aveva fatto il vuoto su un gruppo intanto impegnato a cercare di far crollare la sorprendente maglia rossa Odd Christian Eiking sull'ascesa finale. La missione non riesce nonostante i vari scatti portati praticamente da tutti gli uomini più attesi: compreso Primoz Roglic. Si continua a salire nella tappa 15, che condurrà la carovana da Navalmoral de la Mata a El Barraco dopo 197,5 km nei quali sono in programma 4 GPM che tuttavia non si preannunciano durissimi ma più che altro adatti ancora a qualche attacco dalla distanza.


La cronaca

 I fuggitivi di giornata sono Clément Champoussin, Nicolas Prodhomme (AG2R Citroen Team), Jay Vine (Alpecin-Fenix), Jan Tratnik (Bahrain Victorious), Daniel Navarro (Burgos-BH), Aritz Bagues (Caja Rural-Seguros RGA), Jesus Herrada (Cofidis), Jens Keukeleire (EF Education-Nippo), Xabier Mikel Azparren (Euskaltel-Euskadi), Arnaud Démare, Kevin Geniets (Groupama-FDJ), Tom Pidcock (Ineos Grenadiers), Sep Vanmarcke (Israel Start-Up Nation), Matthew Holmes (Lotto Soudal), Andrey Zeits (Team BikeExchange), Romain Bardet (Team DSM), Dylan Sunderland (Team Qhubeka NextHash) e Ryan Gibbons (UAE Team Emirates). Sul Puerto Berzocana (7,7 km con una pendenza media del 5,2%) questo drappello ha un vantaggio di 10' che si mantiene costante anche sul durissimo Puerto Collado de Ballesteros (2,8 km con una pendenza media del 14%) al termine di quale provano ad avvantaggiarsi Prodhomme, Navarro e Holmes: gli ultimi due poi mollano rispettivamente a causa di una caduta e una foratura. Il francese comincia a scalare in solitaria il Pico Villuercas (14 km con una pendenza media del 6,2% e massima del 15%) ma viene poi raggiunto da Zeits, Herrada, Vine (precedentemente investito dalla sua ammiraglia) e Bardet. Quest'ultimo fa poi il vuoto e si invola verso la vittoria, mentre in gruppo cominciano le schermaglie decisive: l'obiettivo un po' generale è far crollare la maglia rossa Odd Christian Eiking (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux). A scattare per primi sono tra gli altri Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Guillaume Martin (Cofidis) e Miguel Angel Lopez (Movistar). Tocca poi a Primoz Roglic (Jumbo-Visma) mettersi in proprio dopo l'iniziale accelerata del compagno di squadra Sepp Kuss. Sullo sloveno si riportano Enric Mas (Movistar), Egan Bernal (Ineos Grenadiers) e Jack Haig (Bahrain Victorious), ma nessuno riesce per ora a sfilare il simbolo del primato dalle spalle del norvegese.


Ordine d'arrivo tappa 14 Vuelta 2021

 
1) Romain Bardet (DSM) in 4h20'36''
2) Jesus Herrada (COF) +44''
3) Jay Vine (AFC) +44''
4) Tom Pidcock (IGD) +1'12''
5) Clément Champoussin (ACT) +1'14''
6) Matthew Holmes (LTS) +1'16''
7) Andrey Zeits (BEX) +1'19''
8) Kevin Geniets (GFC) +1'46''
9) Nicolas Prodhomme (ACT) +2'04''
10) Jan Tratnik (TBV) +2'15''










Classifica generale Vuelta 2021

 

 

 
1) Odd Christian Eiking (IWG) in 55h03'17''
2) Guillaume Martin (COF) +54''
3) Primoz Roglic (TJV) +1'36''
4) Enric Mas (MOV) +2'11''
5) Miguel Angel Lopez (MOV) +3'04''
6) Jack Haig (TBV) +3'35''
7) Egan Bernal (IGD) +4'21''
8) Adam Yates (IGD) +4'49''
9) Sepp Kuss (TJV) +4'59''
10) Felix Grossschartner (BOH) +5'31''
12) Giulio Ciccone (TFS) +6'16''










Leggi anche - Ciclismo, Pogacar torna al Bretagne Classic