Il podio dello slalom maschile di Kranjska Gora (Ansa)
Il podio dello slalom maschile di Kranjska Gora (Ansa)

Kranjska Gora (Slovenia), 14 marzo 2021 - Uno slalom che cambia le carte in tavola: sulle nevi slovene succede letteralmente di tutto, dal meteo alle classifiche, per un finale di stagione che sarà bellissimo. Vince Noel, ma non è l'unico a festeggiare, perché con lui esultano anche Schwarz che vince con una gara d'anticipo la classifica di specialità, e anche Odermatt (vincitore dell'ultimo gigante), che pur senza gareggiare non perde punti da Pinturault che clamorosamente inforca.

La gara

In una gara segnata dalla forte nevicata sulla pista i tempi migliori sono arrivati dagli atleti partiti per primi, tanto che il miglior tempo di manche è stato quello dell'azzurro Stefano Gross. In alta la classifica il colpo di scena più importante è l'uscita di Alexis Pinturault, che in lotta per il podio, inforca un paletto e vede complicarsi la sua corsa alla classifica generale. Kristoffersen non riesce a replicare la prima ottima manche e scivola fuori dal podio e ad approfittarne è Zenhaeusern che si piazza al terzo posto, per sua sfortuna inutile per riaprire il discorso coppa di specialità, assegnata aritmeticamente oggi a Marco Schwarz, che non dovrà aspettare le finali di Lenzerheide per ricevere la piccola sfera di cristallo. La grande manche la offre Muffat Jeandet che si piazza al secondo posto, battuto solamente dal connazionale Noel che difende senza problemi il primato di metà gara.

Gli italiani

Alla seconda manche si sono qualificati solamente in due: il migliore degli azzurri è stato Alex Vinatzer che ha chiuso in ottava posizione, mentre Stefan Gross, con il miglior tempo di manche ha chiuso al quindicesimo posto.

Leggi anche - Podio Italia nella staffetta mista di biathlon