Diego Ulissi (Ansa)
Diego Ulissi (Ansa)

Monselice, 16 ottobre 2020 - La tappa 13 del Giro d'Italia 2020 fa tornare il sorriso ai colori azzurri: a vincere è infatti Diego Ulissi, che batte in volata Joao Almeida e trova così la sua personale doppietta in questa corsa rosa, nonché l'ottavo successo in totale. Non riesce a trovare la vittoria il leader della classifica generale, che però si consola con la conquista di 6'' di abbuono. Niente da fare invece per Peter Sagan e Arnaud Démare, che si impantanano sulle pendenze peggiori dei muri di Roccolo e Calaone. Sabato in programma l'attesissima tappa 14 che proporrà alla carovana la cronometro di 34,1 km tutt'altro che banali da Conegliano a Valdobbiadene che emetterà importanti verdetti in ottica classifica generale.

Giro d'Italia, tappa 14. Percorso, favoriti, orari tv e ordine di partenza cronometro

La cronaca

Sono 7 i fuggitivi di giornata: si tratta di Simone Ravanelli, Simon Pellaud (Androni Giocattoli-Sidermec), Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Lorenzo Rota (Vini Zabù-Brado-KTM), Rodrigo Contreras (Astana) e Geoffrey Bouchard (AG2R La Mondiale). La situazione resta immutata fino alle prime rampe del Roccolo (4,1 km all'8,3% di pendenza media e massima del 20%), quando Pellaud e Contreras si staccano e Ravanelli scatta, raggiunto e superato poi da Tonelli e Bouchard. In gruppo si assiste invece al forcing della Bora-Hansgrohe di Peter Sagan, che miete subito una vittima illustre: è in particolare l'azione di Matteo Fabbro a far perdere terreno ad Arnaud Démare. La maglia ciclamino riesce a rientrare a 19 km dal traguardo salvo poi andare di nuovo in difficoltà sul muro di Calaone (2,1 km al 9,8% di pendenza media e massima dell'11%): sulle ultime rampe scatta Ruben Guerreiro per consolidare la sua leadership nella classifica degli scalatori dopo che i tentativi di Diego Ulissi, Mikkel Frolich Honoré e Tao Geoghegan Hart non hanno dato l'esito sperato. I vari attacchi spezzano il plotone, guidato dalla furia della Deceuninck-Quick Step, che taglia fuori dalla lotta per la tappa anche Sagan: davanti restano 20 corridori, tra cui Joao Almeida, che fa lo sprint. A spuntarla è però Ulissi, che trova il secondo successo in questo Giro, nonché l'ottavo totale nella corsa rosa. Mastica amaro il leader della classifica generale, che però si consola con la conquista di 6'' di abbuono: un ottimo viatico in vista della cronometro di domani

Ordine d'arrivo tappa 13 Giro d'Italia 2020


1) Diego Ulissi (UAD) in 4h22'18''
2) Joao Almeida (DQT) st
3) Patrick Konrad (BOH) st
4) Tao Geoghegan Hart (IGD) st
5) Mikkel Frolich Honoré (DQT) st
6) Sergio Samitier (MOV) st
7) Jakob Fuglsang (AST) st
8) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBM) st
9) Vincenzo Nibali (TFS) st
10) Jai Hindley (SUN) st









Classifica generale Giro d'Italia 2020


1) Joao Almeida (DQT) in 53h43'58''
2) Wilco Kelderman (SUN) +40''
3) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBM) +49''
4) Domenico Pozzovivo (NTT) +1'03''
5) Vincenzo Nibali (TFS) +1'07''
6) Patrick Konrad (BOH) +1'17''
7) Jai Hindley (SUN) +1'25''
8) Rafal Majka (BOH) +1'27''
9) Fausto Masnada (DQT) +1'42''
10) Jakob Fuglsang (AST) +2'26''









Leggi anche - Niente Vuelta per Aru: tante ombre sul futuro del sardo