27 mar 2022

Gand Wevelgem 2022, il borsino dei favoriti

Prima classica del nord, i velocisti sono favoriti ma occhio ai muri finali. Van Aert su tutti, ma occhio a Matteo Trentin

manuel minguzzi
Sport
Matteo Trentin
Matteo Trentin

Bologna, 24 marzo 2022 - Domenica 27 marzo è il momento del via alle grandi classiche del nord Europa dopo la vittoria di Matej Mohoric alla Sanremo. In programma la Gand Wevelgem che anticipa di una settimana il Giro delle Fiandre. La Gand 2022 presenta un percorso abbastanza facile nella prima parte, difficile nella parte finale con nove muri ma ci sono trenta chilometri finali per una volata adatta ai velocisti. Vediamo il borsino dei favoriti.

Wout Van Aert

E' il vincitore dell'anno scorso, grazie ad un arrivo con una volata ristretta fatta di velocisti in grado di tenere bene sui muri del nord. Va forte sugli strappi, è forte in volata, sarà difficile batterlo se non con una tattica che possa in qualche modo tagliarlo fuori.

Matteo Trentin

Assento Colbrelli, quarto l'anno scorso, in dubbio Nizzolo, secondo, toccherà a Matteo Trentin, terzo un anno fa, tenere in alto i colori italiani. L'azzurro ha ritrovato potenza negli sprint e da sempre si trova a suo agio su corse lunghe e potenzialmente dure. Dovrà trovare il modo di battere tatticamente Van Aert.

Stefan Kung

In un arrivo in volata è battuto, ma l'anno scorso ha tenuto le ruote dei migliori arrivando sesto in una fuga ristretta. Dovrà evitare una volata, per cui se il gruppo dovesse spezzarsi sui muri dovrà inventarsi un attacco per anticipare gli sprinter.

Tim Merlier

Deve provare a tenere cucita la corsa per un arrivo in volata o tenere le ruote dei migliori. Ha già vinto tappe in stagione e lo sprint è il suo pane, ma dovrà trovare il modo di arrivarci senza essere staccato prima. Non sarà facile visto il lotto di partenti.

Sam Bennett

L'anno scorso fu protagonista fino a che un malanno fisico non lo tolse di mezzo nel finale di corsa. Anche lui è un animale da volata ma gli servirà una tattica accurata per non farsi staccare sui muri.

Jasper Stuyven

E' l'uomo da sparata finale. Vinse la Sanremo nel 2021 e può imporsi in corse di questo tipo, senza più essere una sorpresa. Per lui difficile la volata, ma in caso di corsa dura può spuntare all'improvviso.

Peter Sagan

Lo si attende di nuovo ad alti livelli, la Gand farebbe anche al caso suo ma appare lontano dalla sua migliore versione. Quando è in forma può battere tutti, compreso Van Aert, ma da quanto tempo non lo si vede ai massimi?

Mads Pedersen

Vinse un Mondiale battendo proprio Trentin su una corsa lunga e dura e può sicuramente essere tra i favoriti della Gand, a maggior ragione in una volata ristretta simile a quella dell'anno scorso. Se i favoritissimi si studieranno potrebbe approfittarne.

Arnaud Demare

Due anni fa era in piena forma, riusciva a vincere in volata ma anche un campionato francese battendo addirittura in un duello Julian Alaphilippe. Tornasse su quei livelli sarebbe da tenere d'occhio sia per volata di gruppo che per volata ristretta.

Anthony Turgis

 

Può essere la grande sorpresa. Ha sfiorato il successo alla Sanremo, dimostrandosi in grado di tenere sui muri ma anche di avere uno spunto interessante nel finale. La classica sparata. E' in forma, la Sanremo lo ha testimoniato, e l'anno scorso alla Gand ha fatto top ten.

Leggi anche - Gand Wevelgem, percorso, favoriti e orari tv

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?