Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 set 2021

Ciclismo, Aru: "Cerco qualcosa che mi consenta di stare vicino alla famiglia"

Il ciclista sardo si è ritirato dall’attività agonistica dopo la Vuelta: è tempo di dedicarsi alla famiglia e al matrimonio

16 set 2021
Fabio Aru
Fabio Aru
Fabio Aru
Fabio Aru

Cagliari, 16 settembre 2021 – Fabio Aru ha voluto chiudere la sua carriera alla Vuelta di Spagna 2021, una decisione maturata non solo per via di un difficile ritorno al vertice, ma anche per una questione famigliare. Il cavaliere dei quattro mori ha deciso di passare più tempo in famiglia e fare il ciclista professionista mal si sposa con questa esigenza. A margine di un evento a Cagliari Aru ha spiegato i motivi della sua decisione.

Penso al matrimonio


Nel futuro di Aru c’è un lavoro che non lo porti lontano da casa per 200 giorni all’anno e, soprattutto, il matrimonio: “Voglio un futuro che mi consenta di stare di più a casa, non potevo stare fuori 200-230 giorni – le sue parole all’Ansa - Ora valuterò delle proposte, che accetterò non prima del 2022, ma sarà un lavoro che mi deve tenere lontano da casa al massimo 30 giorni. Nel futuro vedo il matrimonio e l’allargamento della famiglia, per dare a nostra figlia una sorellina o un fratellino”.

Leggi anche - Aru: "Ritiro scelta giusta"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?