8 gen 2022

Sci, per De Aliprandini escluse fratture dopo la caduta

Lo sciatore azzurre è caduto nella prima manche del gigante di Adelboden, si è temuto il peggio per ginocchio e caviglia ma sono esclusi danni gravi

Luca De Aliprandini
Luca De Aliprandini

Adelboden, 8 gennaio 2022 - Ha rischiato grosso Luca De Aliprandini questa mattina nella prima manche del gigante di Adelboden. L’azzurro stava portando a termine una grande prima frazione, era stato addirittura avanti a Odermatt, ma una brutta inforcata all’inizio del muro finale ha provocato una rovinosa caduta. Dalla dinamica c’era il timore di un grosso infortunio in vista Olimpiadi ma i primi esami hanno escluso fratture.

No danni gravi, ma ulteriori esami

A poco più di un mese dalle Olimpiadi sarebbe stata una beffa rovinare un quadriennio per una inforcata, ma i primi esami hanno fatto tirare un sospiro di sollievo a De Aliprandini. Il comunicato Fis: “Luca De Aliprandini, caduto questa mattina durante il gigante di Adelboden è stato sottoposto a radiografie all’ospedale di Frutigen, in Svizzera. Gli esami hanno escluso fratture o altri maggiori danni alla caviglia sinistra, coinvolta nell’incidente. Domenica mattina, per maggiore sicurezza, il vicecampione del mondo della specialità sarà sottoposto ad ulteriori esami presso la clinica La Madonnina di Milano e sarà valutato dalla Commissione medica FISI”.

Leggi anche - Sci, Bassino terza a Kranjska Gora

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?