Alexander Vlasov, scalatore Astana
Alexander Vlasov, scalatore Astana

Bologna, 6 agosto 2021 – Il connubio tra Astana e Premier Tech cesserà a fine stagione. Il co-sponsor canadese della squadra kazaka è stato fondamentale durante il Covid garantendo risorse per evitare travagli peggiori, ma una divergenza di vedute sulle strategie future ha portato alla separazione per il 2022. Astana tornerà dunque interamente supportata da investitori kazaki, mentre Premier Tech dovrebbe restare nel World Tour nel 2022 assieme ad un’altra squadra.

Non c’è stata condivisione


E’ stato il Ceo di Premier Tech, Jean Belanger, a spiegare i motivi della separazione: “Siamo stati entusiasti di diventare co-proprietari del team – ha affermato, come riporta Cyclingnews – Purtroppo ad un certo punto è diventata chiara la divergenza nella pianificazione. Non condividiamo la stessa visione di Astana e non siamo stati in grado di raggiungere un accordo soddisfacente”. Questo non significa che Premier Tech uscirà dal ciclismo, anzi: “Siamo impegnati in questo sport e annunceremo prossimamente la nostra presenza nel World Tour”.

Leggi anche - Ciclismo, Froome rinuncia alla Vuelta