Lunedì 15 Aprile 2024

L'Italia è in prima fila per gli obiettivi di riciclo fissati dall’Europa entro il 2030

Dati / Secondo le stime il nostro Paese quest'anno riciclerà circa il 75% dei rifiuti, 13 milioni e 900mila tonnellate di materiale, oltre la media europea

Il 18 marzo è stata la Global Recycling Foundation

Light bulb drawing with recycling sign on crumpled recycled paper - Concept of ecology and recycling

Il riciclo è un passo obbligato nel percorso verso la sostenibilità ambientale e ogni 18 marzo viene ricordato dalla Global Recycling Foundation. Un’azione fondamentale e un’iniziativa che vogliono sensibilizzare semplici cittadini e istituzioni sull’importanza di una corretta differenziazione dei rifiuti. Come sottolinea proprio la Global Recycling Foundation, grazie al riciclo vengono risparmiate più di 700 milioni di tonnellate di emissioni di CO2. Infatti differenziare correttamente permettere di ridurre l’inquinamento da rifiuti e di impiegare meno energia rispetto alla produzione da zero. Il nostro Paese sembra aver preso piuttosto seriamente la questione. Secondo l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, i dati italiani sono sopra le medie europee: nel 2022 l’Italia, infatti, ha riciclato il 72% dei rifiuti e le stime per quest’anno sono intorno al 75%. Si parla di 13 milioni e 900.000 tonnellate di rifiuti di imballaggio. Significherebbe aver superato con sei anni di anticipo gli obiettivi di riciclo che l'Europa chiede entro il 2030.