Mercoledì 22 Maggio 2024

Entro l'estate arriva il nuovo Codice della Strada

Stretta / Diciotto nuovi articoli già approvati dal Consiglio dei Ministri: tolleranza zero per chi guida sotto effetto di alcool o droghe

L'ergastolo della patente è la novità più significativa del nuovo Codice

L'ergastolo della patente è la novità più significativa del nuovo Codice

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini è stato chiaro: i recenti, drammatici eventi impongono l'estrema urgenza di introdurre il nuovo Codice della Strada 2023-2024, con l'obiettivo di promuovere una maggiore sicurezza stradale. Nello specifico, si tratta di 18 articoli, approvati prima dal Consiglio dei ministri e poi, negli scorsi giorni, anche dalla Camera con 163 voti a favore. Ad ogni modo, non entrerà subito in vigore - si presume possa diventare effettivo prima della prossima estate, salvo ulteriori modifiche - e si trova attualmente al vaglio del Senato. Senza dubbio, la principale novità riguarda l'ergastolo della patente per coloro che guidano sotto effetto di droghe o commettono reati molto gravi, come non fermarsi dopo un incidente. Saranno introdotti dei corsi sull'educazione stradale anche nelle scuole superiori che daranno diritto a due punti in più sulla patente, che sarà invece sospesa da 7 a 15 giorni per infrazioni come uso del cellulare o di altri apparecchi, superamento dei limiti di velocità (tra i 10 e i 40 km/h), passaggio col semaforo rosso, circolazione contromano, inversione di marcia e sorpasso dove vietato, mancata precedenza, mancato rispetto all'alt e della distanza di sicurezza, ma anche per l'irregolare uso del casco, dei sistemi di ritenuta e dei dispositivi antiabbandono. Tolleranza zero in tema alcool: con tasso alcolemico da 0,5 a 0,8 grammi ci sarà una multa tra 573 e 2.170 euro e una sospensione della patente da 3 a 6 mesi, da 800 a 3200 euro e 6-12 mesi di stop tra 0,8 e 1,5 grammi e 1-2 anni (con 6-12 mesi di arresto e 1500-6000 euro di sanzione) con più di 1,5 grammi. Tutte le ipotesi di guida in stato di ebbrezza, inoltre, porteranno alla decurtazione di 10 punti.