Venerdì 19 Luglio 2024

Bonus mobili, le novità sul tetto di spesa

Da gennaio 2024 da 8 a 5mila euro

Fissata la deadline dal Governo

Fissata la deadline dal Governo

Dal 1° gennaio 2024 cambierà il tetto massimo su cui calcolare il bonus mobili, cioè la detrazione del 50% per l'acquisto di arredi e grandi elettrodomestici da destinare agli immobili ristrutturati: tra tre mesi, infatti, scenderà da 8 a 5mila euro. Tale abbassamento, ovviamente, colpirà principalmente chi effettuerà acquisti più costosi: nel caso di una spesa da 10mila euro si potrà pertanto ottenere una detrazione pari a 4mila euro al 31 dicembre 2023 (laddove il 50% è calcolato su un tetto di spesa di 8mila) e 2.500 per tutto il 2024 (con la detrazione conteggiata su un massimo di 5mila). A ciò va aggiunto che, il prossimo, sarà l'ultimo anno - fatta eccezione per eventuali nuove misure che potranno essere varate - in cui si potrà usufruire del bonus mobili. Inoltre, neppure la progressiva diminuzione del tetto di spesa è una novità assoluta: basti pensare che nel 2021 era fissato a 16mila euro e nel 2022 a 10mila. Va da sé, poi, che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione o dell’acquisto dell’immobile ristrutturato debba precedere quella in cui si comprano mobili o elettrodomestici.