controllo antidroga dei carabinieri
controllo antidroga dei carabinieri

Roma, 14 agosto 2021 - Nel weekend di Ferragosto i Carabinieri del Comando Provinciale hanno arrestato sei persone e sequestrato diverse centinaia di dosi di sostanze stupefacenti, oltre a 20 g di funghi allucinogeni e 4 pasticche di ecstasy. 
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato un 36enne romano, già noto alle forze dell'ordine, trovato, durante un controllo in via Salvatore Rebecchini, in possesso di una dose di hashish. La successiva perquisizione a casa dell'uomo, ha permesso ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare 12 g di marijuana, 4 pasticche di ecstasy e 20 g di funghi allucinogeni, oltre a un bilancino di precisione, materiale vario per il taglio ed il confezionamento della sostanza stupefacente e 270 euro ritenuti provento attività illecita.

Ripulite le piazze di spaccio

In piazza Manfredo Fanti, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un 26enne del Gambia, senza fissa dimora e con precedenti di droga, perché sorpreso a cedere dosi di hashish ad un cittadino egiziano. Il pusher è stato bloccato e perquisito: nelle tasche nascondeva 10 g di marijuana e 8 g di hashish; l'acquirente è stato identificato e segnalato all'Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore. Gli stessi militari hanno arrestato anche un 36enne del Mali, senza fissa dimora e con precedenti, che, dopo essere stato fermato perché notato aggirarsi con fare sospetto in via Giovanni Giolitti, è stato trovato in possesso di 10 dosi di hashish e denaro contante. 

Nel marsupio 19 dosi di cocaina

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina, invece, hanno arrestato un 38enne tunisino, senza fissa dimora e con precedenti, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, porto abusivo di arma da taglio e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nel corso di un controllo in piazza del Quarticciolo, l'uomo ha estratto un coltello da cucina e ha minacciato i Carabinieri ma è stato immediatamente bloccato e disarmato. Il 38enne ha continuato a opporre resistenza divincolandosi e spintonando i Carabinieri che lo hanno ammanettato e caricato nell'auto. Nel marsupio nascondeva 19 dosi di cocaina che sono state sequestrate insieme all'arma da taglio. 

18enne romano spacciava hashish:  ai domiciliari

Un 18enne romano, invece, alla vista dei Carabinieri della Stazione di Roma Centocelle in via dei Ciclamini, si è dato alla fuga ma è stato bloccato in piazza dei Pini dove è stato sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di due involucri contenenti in totale 106 g di hashish. La droga è stata sequestrata unitamente a 115 euro in contanti mentre il giovane è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari. Gli altri arrestati sono stati portati e trattenuti nelle camere di sicurezza delle varie caserme, in attesa del rito direttissimo. Un 40enne romano, infine, è stato sottoposto ai domiciliari presso la sua abitazione, dai Carabinieri della Stazione Roma Prenestina in esecuzione di un'ordinanza di sostituzione della misura dell'obbligo di presentazione in caserma con quella degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Roma in data 12 agosto. Il provvedimento scaturisce a seguito delle segnalazioni, fatte dai Carabinieri all'Autorità Giudiziaria, di inosservanza della pregressa misura cautelare, a cui il 40enne era sottoposto per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.