Martedì 23 Luglio 2024

Nasce “Berlusconi Editore“. Esordio il 5 settembre in tutte le librerie con un saggio di Blair

La figlia di Silvio Berlusconi, Marina, annuncia la nascita della casa editrice "Silvio Berlusconi Editore", focalizzata sulla difesa della libertà senza coinvolgimenti politici. Debutto con il libro di Tony Blair e due collane: "Libera" e "Biblioteca". Prossime uscite includono opere critiche verso regimi autoritari.

Nasce “Berlusconi Editore“. Esordio il 5 settembre in tutte le librerie con un saggio di Blair

Nasce “Berlusconi Editore“. Esordio il 5 settembre in tutte le librerie con un saggio di Blair

"La Silvio Berlusconi Editore avrà un obiettivo: battersi per il concetto di libertà

mantenendosi però distante nel modo più assoluto da qualsiasi forma di militanza politica". Così la primogenita e presidente di Mondadori Marina Berlusconi (nella foto col padre Silvio) declina la linea della nuova casa editrice del gruppo, e forse il perimetro nel quale la famiglia desidera consegnare ai posteri la figura del padre scomparso il 12 giugno di un anno fa. "Perché sulla libertà", dice Marina, "ha fondato i suoi progetti, le sue realizzazioni, la sua vita. Senza mai accettare compromessi". E perché "oggi è più importante che mai" "tornare a parlare di libertà. La nostra società occidentale appare sempre più minacciata: pensiamo alle guerre, al rafforzamento dei regimi autocratici".

Debutto in libreria il 5 settembre con On leadership. L’arte di governare dell’ex premier britannico Tony Blair. La Silvio Berlusconi Editore si articolerà in due collane: “Libera”, dedicata ai contemporanei, e “Biblioteca”, che ripubblicherà classici: esordio con le Lettere inglesi di Voltaire e Il passato di un’illusione. L’idea comunista nel XX Secolo di François Furet. Tra le uscite del l 2025 la prima traduzione al mondo de La fine del regime del russo Alexander Baunov; che parla di altri regimi ma è diventato un bestseller tra gli oppositori di Putin, al punto che l’autore è finito nella lista degli "agenti stranieri".

Giulia Bonezzi