Roberto Gualtieri (ImagoE)
Roberto Gualtieri (ImagoE)

Roma, 2 marzo 2020 - Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri - supportato dal centrosinistra unito - ha vinto le elezioni suppletive di Roma centro, è stato eletto deputato e si appresta ad entrare in parlamento al posto di Paolo Gentiloni che ha lasciato il seggio dopo la nomina a commissario europeo. A spoglio ultimato, con 218 sezioni scrutinate su 218, il candidato del centrosinistra e ministro dell'Economia ha ottenuto il 62,2% delle preferenze (20.304 voti), vincendo la sfida con gli altri sei candidati di larghissima misura.  Il candidato del centrodestra Maurizio Leo (Fdi) si ferma al 26% (8.508); Rossella Rendina del M5S al 4,3% (1.422); Marco Rizzo del Partito comunista al 2,6% (855); Elisabetta Canitano di Potere al popolo al 2,4% (785); Mario Adinolfi del Popolo della famiglia all'1,3% (432); Luca Lo Muzio Lezza di Volt allo 0,9% (316). Su 186.234 aventi diritto, hanno votato 32.880 elettori, per una affluenza del 17,66%. 32.622 i voti validi, 73 le schede bianche, 185 le schede nulle.

"Un successo che premia la colazione di centrosinistra - commenta Gualtieri - Una vittoria che rafforza il Governo". Esulta il Partito Democratico con il segretario Nicola Zingaretti in testa: "Bravo Roberto, un'altra vittoria, con grande scarto". Sull'esito edelle elezioni è intervenuta anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi: "Ricordiamoci che alle suppletive ha votato meno del 30%, l'esito è scontato. Facciamo comunque gli auguri al ministro Gualtieri che adesso è diventato anche parlamentare, sono contenta che durante la campagna elettorale abbia rilevato che servono più fondi per Roma: visto che è anche il ministro dell'Economia, quando vuole allargare i cordoni della borsa noi siamo pronti".

Polemiche nel centrodestra per un'intervista rilasciata dal ministro sul coronavirus. Giorgia Meloni: "Nel giorno in cui si vota il ministro rilascia interviste come se non fosse tra i candidati".