Lunedì 17 Giugno 2024

"Capi con l’anima". Raggiunto il traguardo delle 70 collezioni

Trentacinque anni di lavoro nella moda, soprattutto nella maglieria di moda, e 70 collezioni: questo festeggia Daniele Fiesoli a Pitti...

"Capi con l’anima". Raggiunto il traguardo delle 70 collezioni

"Capi con l’anima". Raggiunto il traguardo delle 70 collezioni

Trentacinque anni di lavoro nella moda, soprattutto nella maglieria di moda, e 70 collezioni: questo festeggia Daniele Fiesoli a Pitti Uomo 106 con l’entusiasmo degli inizi quando faceva il rappresentante e non gli piaceva per niente quello che vendeva. Così ha cominciato a collaborare con alcuni maglificio sempre nell’area intorno a Firenze dove lavora ancora oggi, nel comune di Signa, e da dove non si è mai spostato.

"Non ho avuto alcun aiuto, sono un autodidatta con gusto e senso del mercato – racconta Daniele Fiesoli che in azienda è affiancato dalla figlia Benedetta che segue la produzione – la prima collezione nel 1990 e da allora non mi sono più fermato". Orgoglioso di fare "capi con l’anima" da uomo e da donna, producendo tutto nell’arco di 50 chilometri col suo marchio lanciato nel 2000 con la scritta rigorosa ’Absolutely Made in Italy’, tanto per mettere subito le cose in chiaro. Il 90% del fatturato viene dalla maglieria e dalle t-shirt, con un lavoro certosino sui filati che acquista da Pecci Filati e da Papi Filati e da altri produttori pratesi "che non considero fornitori ma partner" come dice l’imprenditore-stilista.

In tre anni Fiesoli ha raddoppiato il fatturato arrivando a 16 milioni di euro (nel 2019 erano 8), dunque il 2023 è andato molto bene e questo inizio 2024 garantisce continuità del segno positivo. La produzione al maschile è del 90% del totale dell’azienda ma "guardiamo avanti e vediamo praterie sconfinate per la donna", continua Fiesoli.

A Pitti ci sarà infatti un tocco al femminile che gli ospiti potranno vedere brindando in stand nel Cortile della Ghiaia, insieme ai dipendenti dell’azienda che sono 32, con ufficio stile interno. In Italia sono 400 i multibrand dove si trova questa bella etichetta di moda in maglia e in tutto con l’estero salgono a 1500. Stasera queste 70 collezioni vengono festeggiate al Teatro Niccolini con un mini film che racconta la filosofia del marchio, raccontato dal 1990 ad oggi. "Io sono un uomo prodotto – chiude Fiesoli – lo stilista è un’altra cosa".

Eva Desiderio