Lunedì 22 Luglio 2024

Meteo, squarcio d’autunno con ciclone e calo termico. Ma l’estate non è finita: ecco dove e quando torna il caldo

Sabato l’equinozio d’autunno e con lui una doppia perturbazione che affosserà questa lunga scia di afa. Ma dalla prossima settimana la rimonta di un gigantesco anticiclone

Pioggia estiva

Pioggia estiva

Roma, 20 settembre 2023 – Il prossimo weekend, almeno astronomicamente parlando, finisce l’estate e subentra l’autunno, la stagione delle castagne, del foliage e dei primi freddi.

E il meteo del prossimo fine settimana sembra calzare a pennello a questo cambio di stagione: sono in arrivo infatti due perturbazioni che affosseranno questa lunga scia di afa e caldo che ci portiamo avanti ormai da mesi. 

Secondo Lorenzo Tedici, meteorologo de ilMeteo.it, entro il weekend le temperature scenderanno di 7-8 gradi e arriveranno piogge battenti.

“Puntuale arriva l'autunno con calo termico e tanta acqua”, afferma Tedici, confermando l'arrivo nelle prossime ore della prima perturbazione che viene detta ‘Spagnola’. 

Due perturbazioni in pochi giorni

Dalla penisola iberica un nucleo instabile porterà un primo peggioramento al Centro-Nord con piovaschi ma anche temporali, specie da oggi pomeriggio sul settore occidentale. Una seconda perturbazione, di origine atlantica e molto più intensa, scenderà poi dalla Scozia fino all'Italia tuffandosi velocemente nel Mediterraneo: domani e venerdì sono previste piogge anche persistenti al Nord e su parte del Centro e localmente qualche fenomeno raggiungerà anche il Sud peninsulare. Il caldo africano invece resisterà in Sicilia e localmente in Puglia.

"Il weekend segnerà il definitivo punto della svolta - prosegue l'esperto -: l'astronomia indica che alle 8.49 di sabato 23 settembre ci sarà l'Equinozio d'autunno e, mai come quest'anno, il

meteo sarà puntuale con questo appuntamento. Da sabato tutta l'Italia vivrà condizioni autunnali, con un calo delle temperature diffuso, specie in Sicilia dove avremo un calo medio di 7-8 gradi, da 35°C a 27-28°C”. Ma. C’è un ma. Perché se la domanda ora è: quindi l’estate è finita? Allora la risposta è no, almeno per quanto riguarda il Nord Italia. 

Prossima settimana: pioggia al Sud, caldo al Nord

Arrivando infatti alle previsioni per la prossima settimana, l’Italia sarà capovolta: “se al Sud insisteranno condizioni autunnali con piogge, ma anche con possibili nubifragi a causa di un ciclone mediterraneo stazionario tra Tirreno meridionale e Mar Ionio, al Nord – spiega ancora l’esperto - è invece prevista la rimonta di un gigantesco anticiclone che coprirà tutta l'Europa centrale dalla Francia all'Ucraina. Sull'Italia settentrionale si prevede quindi una fase stabile e soleggiata con lo zero termico che potrebbe salire fino a valori eccezionali per il periodo, complicando ancora di più la vita dei nostri poveri ghiacciai alpini. Il ciclone mediterraneo al Sud rischierà, di contro, di portare maltempo per più giorni, almeno fino a metà della prossima settimana, coinvolgendo in parte anche le regioni adriatiche delle regioni centrali: insomma un periodo movimentato, come è giusto che sia a fine settembre”.

"Non è vero che non ci sono le mezze stagioni”

“Non è vero infatti che non esistono più le mezze stagioni – conclude Tedici -: i prossimi 10 giorni saranno il campo di battaglia tra la fine dell'estate, l'anticipo d'autunno, il ritorno dell'estate al nord ed il vero autunno perturbato e pericoloso al Sud. Più mezza stagione di così…”. 

La mappa del meteo città per città