Venerdì 21 Giugno 2024
CRISTIANA MARIANI
Spettacoli

Grande Fratello, le pagelle della terza serata. Chi sono i nominati e come cambia il giorno di messa in onda

Grecia Colmenares la meno votata dal pubblico

Grande Fratello 2023

Grande Fratello 2023

Le pagelle della terza puntata del Grande Fratello incoronano Giselda e Rosy. In nomination c’erano loro due, Grecia Colmenares e Vittorio. Che peraltro viene incredibilmente salvato. Il pubblico non ne vuole già sapere più di Grecia Colmenares. Che infatti risulta la meno votata fra i quattro nominati ed è quindi candidata all’eliminazione.

La prossima puntata, ovvero la quarta di questa edizione del reality show condotto da Alfonso Signorini, andrà in onda giovedì 21 settembre anziché venerdì 22. 

I nominati sono Arnold, Vittorio, Lorenzo e Beatrice Luzzi. Alla fine del televoto il concorrente meno votato sarà candidato all’eliminazione con Grecia Colmenares.

Rosy Chin: voto Grazie di esistere. Senza lei, Beatrice Luzzi e Grecia Colmenares - guardacaso tre donne e non giovanissime - la noia si impadronirebbe di tutti noi. Invece loro discutono, del nulla ovviamente, e fanno discutere, del vuoto spinto chiaramente. Però perlomeno scuotono il pubblico. E infatti di loro si parla all'inizio della puntata. Così poi possiamo ronfare beati per il resto della serata.

Fiordaliso: voto Ti diamo la Luna, basta che tu esca. La sua esternazione sul Festival di Sanremo si commenta da sola - "Devi avere 80 anni altrimenti non ti chiamano" - e con un sacco da dieci chili di invidia nei confronti di una scena musicale che per forza di cose non la può ospitare più. "Io quando vado in giro e qualcuno mi riconosce non penso che mi stia riconoscendo, non penso di essere la più brava di tutte". Per questo se la prende se non viene presa al Festival. Falsaaaaaaah. Ovviamente non manca il momento lutto in questa puntata. Lei piange e Alfonso è felicione.

Paolo: voto Un pelo meno. Critica Santa Giselda Nostra perché lo guarda quando passa, ma lui fa gli esercizi mezzo nudo. D'altro canto non è per esibizionismo, è solo un'estate che vorrebbe non finisse mai. Parafrasando i Negramaro. Consiglia a Santa Giselda Nostra di credere in se stessa perché è bella, brava, simpatica e intelligente, ma anche che comunque non deve innamorarsi di lui. Libertè, egalitè, umiltè.

Giselda: voto Oltre. Dietro questa sua cantilena insostenibile - e il si spera finto innamoramento per Mauro Corona - si nasconde una estrema saggezza: a lei di Paolo frega quanto di uno stabilimento attrezzato sulla Riviera romagnola. Alfonso Signorini la tratta come si tratterebbe l'alieno Mork, ma lei è oggettivamente superiore anche a lui. Eterniamola.

Cesara Buonamici: voto Come la moka da uno. Inutile. Avete presente la moka per fare il caffè da una sola tazzina? Non ditemi che serve a qualcosa, vi prego. Neanche se siete da soli a casa vi accontentate di una sola tazzina. Ecco, la povera Cesara non aggiunge veramente nulla al programma. Peccato.

Alex Schwazer e la sua storia che ormai conosciamo da secoli e lui poverino e il ha sbagliato però poverino e comunque la moglie lo ha salvato, bla bla bla: voto Sonni profondi. La noia ci pervade. E non per colpa sua, ma per una scellerata scelta autorale che lo ha posto al centro di un programma in cui dovrebbe raccontarsi, ma con svariati anni di ritardo. La sua storia è stata raccontata in ogni modo e maniera. Ergo, anche basta. Cambio canale. Unico punto a suo favore: si finge un opossum quando un Alfonso Signorini inutilmente esagitato lo invita a twerkare. Lui non lo fa. Dategli un posto di potere. Subito. Credo che abbia stappato una magnum anche Piersilvio Berlusconi.

Vittorio: voto Chi? Entrato nella Casa come il figaccione che avrebbe dovuto sedurre anche il tapis roulant, si sta dimostrando un accenno di comodino. Ha tutto il tempo per dimostrare di avere personalità, la speranza è che inizi a farlo prima di dicembre.

Angelica: voto Analisi. “Angelica è la classica ragazza di buona famiglia che però ha scelto di allontanarsi dalla famiglia per seguire il suo amore”. Quindi secondo Alfonso Signorini non è più di buona famiglia. Ho i brividi. Nella casa del Grande Fratello non c’è personaggio che non parli di madre, padre, fratelli, zii, parenti lontani. Conti in sospeso come se piovesse. E ovviamente lei non ne è esente. Speriamo di sentire anche altro.

Massimiliano Varrese: voto Walter Nudo. E’ il guru di questo Grande Fratello, il maestro di vita, il dispensatore di saggezza. Vedo, prevedo e stravedo: arriverà in finale perché sa esattamente come funziona il gioco. Bravo.

Alfonso Signorini: voto Fermatelo. “Vedete quante ferite ancora aperte ci sono nella vita?”. Nel momento esatto in cui pronuncia questa frase mentre un po’ di inquilini sono in lacrime per vissuti vari si percepisce la sua soddisfazione. Fa una confusione che neanche io dopo 4 gin tonic. La sua conduzione è come sempre farraginosa e costruita. Male. Quasi peggio dei momenti social di Rebecca Staffelli. Quasi, ho detto. 

L’esaltazione dell’ignoranza dei concorrenti: voto Montessori. Nel senso che sta gente dovrebbe tornare a scuola. E, per inciso, se pensi che esista una città che si chiama Macera è un problema. Non è una battuta divertente.