Martedì 23 Luglio 2024

Mostra di Venezia superstar: Beetlejuice, “Joker 2” con Gaga, Jolie, Craig “Queer” per Guadagnino, Pitt & Clooney, Pacino e Johnny Depp

Ecco le anticipazioni del prossimo Festival, il cui programma verrà annunciato ufficialmente il 23 luglio. Per l’Italia l’anteprima di “M” da Scurati con Marinelli, Elio Germano-Berlinguer e Toni Servillo nel film su Matteo Messina Denaro. Per l’apertura Tim Burton con Michael Keaton, Jeanna Ortega, Winona Ryder e Monica Bellucci

Michael Keaton, 72 anni, in "Beetlejuice Beetlejuice" di Tim Burton

Michael Keaton, 72 anni, in "Beetlejuice Beetlejuice" di Tim Burton

Venezia, 2 luglio 2024 – Una Venezia piena di star si profila all’orizzonte. La selezione dell’81ª Mostra del cinema (28 agosto - 7 settembre) sarà resa nota il 23 luglio, e intanto è arrivato il primo annuncio ufficiale: fuori concorso aprirà, in prima mondiale, l’ultimo film di Tim Burton Beetlejuice Beetlejuice (il sequel di Beetlejuice “Spiritello porcello” 1988)  con Michael Keaton, Jenna Ortega, Winona Ryder e Monica Bellucci (la diva nuova compagna del regista visionario).

Dopo l’apertura del festival dovrebbe arrivare al Lido anche un altro “sequel“ attesissimo (in sala il 3 ottobre), ossia Joker: Folie à Deux, secondo capitolo del film di Todd Phillips che vinse il Leone d’Oro nel 2019 con Joaquin Phoenix ancora protagonista e Lady Gaga new entry. Altro titolo probabile è Maria di Pablo Larraín, habitué della Mostra e dei biopic (Lady Diana, Jacqueline Kennedy), questa volta con la Callas-Angelina Jolie (e nel cast anche Pierfrancesco Favino, Valeria Golino, Alba Rohrwacher). Probabilissima anche la presenza di Queer, il nuovo film di Luca Guadagnino tratto da William Burroughs, con un Daniel Craig “fluido“ e molto hot; peraltro Guadagnino lo scorso anno per il veto durante lo sciopero ad Hollywood non poté presentare al Lido “Challengers”),.

Altre superstar preannunciate: Brad Pitt e George Clooney (in coppia in Wolfs), Jude Law (in Eden di Ron Howard; nel cast anche con anche Ana de Armas, Sydney Sweeney, Vanessa Kirby e Daniel Brühl), poi Gerard Butterar e Al Pacino (House of Dante di Julian Schnabel) e ancora Pacino nel Modì diretto da Johnny Depp con il pittore interpretato da Riccardo Scamarcio.

Per l’Italia la première della serie Sky da Andrea Scurati, M., con Luca Marinelli  e la regia di Joe Wright e Elio Germano nei panni di Berlinguer per La grande ambizione di Andrea Segre, racconto biografico del politico comunista, dal viaggio a Sofia del 1973 fino al discorso della Festa Nazionale dell'Unità di Genova del 1978. Germano è anche con Toni Servillo protagonista di Iddu sul boss Matteo Messina Denaro diretto dai siciliani Fabio Grassadonia e Antonio Piazza.

Presidente del concorso l'attrice Isabelle Huppert, Leone d'oro alla carriera Sigourney Weaver.