Lo stilista Karl Lagerfeld (Lapresse)
Lo stilista Karl Lagerfeld (Lapresse)

Parigi, 19 febbraio 2019 - Il Kaiser è morto. Le notizie dello stato precario della sua salute rimbalzavano da mesi, fino all'ultima sfilata d'alta moda a gennaio scorso quando Karl Lagerfeld per la prima volta della sua vita non si è presentato alla ribalta degli applausi al Grand Palais né alla prima né alla seconda sfilata. Al suo posto la sua assistente storica, Virginie Viard, che poi nel backstage ha parlato solo di una stanchezza del grande stilista che ha segnato la storia degli ultimi 40 anni del marchio Chanel. Lagerfeld è volato in cielo all'età di 85 anni all'ospedale americano di Neuilly-sur-Seine, alle porte di Parigi, dove era ricoverato da ieri. Era nato ad Amburgo il 10 settembre 1933.

Un creativo strepitoso, un grande artista, un uomo dal gusto infallibile, immenso fotografo che ha curato l'immagine del brand per decenni guidando la maison forse più internazionale del mondo dal suo studio in rue Cambon, accanto a quello della fondatrice Coco Chanel. Al mondo del fashion mancheranno i suoi capelli candidi, sempre stretti nel codino, le camicie impeccabili col collo altissimo, le mani, ormai anziane, coperte sempre dagli immancabili mezzi guanti di pelle nera.

MODELLE_37095278_131156

Maestoso Lagerfeld nella sua moda spettacolare e pure borghese e ricercata. Una vita meravigliosa fatta di studio e di sfarzo, gli occhi puntati a Parigi ma anche alla sua Germania della quale ha sempre mantenuto il forte potere attrattivo del rigore. Da sempre Lagerfeld ha disegnato anche le collezioni pellicceria e prêt-à-porter per Fendi, un legame fantastico con le 5 sorelle e la loro erede Silvia Venturini Fendi, senza mai far mancare la sua genialità. Tantissimi da subito i messaggi anche all'adorata gattina birmana Choupette, che da oggi rimane sola nella grande casa.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

It I fits, I sits. 😹 #catcliche

Un post condiviso da Choupette Lagerfeld (@choupettesdiary) in data:

Oggi la moda piange, si inchina a un grande Maestro e tutte le donne del mondo dicono grazie a Karl per averle rese eternamente belle.