Domenica 14 Luglio 2024

La confessione di Ermal Meta "Due anni bui, ora sto scrivendo"

Migration

Ermal Meta è al lavoro su un nuovo album, dopo un periodo difficile. È lo stesso cantautore a raccontarlo in un lungo post sui social, rivolgendosi ai suoi Lupi, come si fanno chiamare i suoi fan. "Oggi è stata una bella giornata. Sto scrivendo e ne sono felice. Gli ultimi due anni e mezzo – scrive –- non sono stati facili da quel punto di vista. Ho passato più di un anno senza scrivere nemmeno una canzone".

"Mi sentivo schiacciato – scrive ancora il cantautore, che ha 41 anni – e con le spalle al muro. Da me, dagli altri, da ciò che avevo intorno, da ciò che avevo dentro. La musica mi sembrava di non capirla più e lei non capiva più me. Ma in seguito ho scoperto che mi ero solo chiuso come una mano infreddolita e non mi aprivo più. Poi è arrivata la primavera, non quella che portano le rondini stendendola nel cielo e sugli alberi, non quella. Una primavera dell’anima. Mi sento rinato. Temevo di non farcela, ma ero solo fragile in quel momento".