Espresso Cadore. Tutti in carrozza dalla Capitale alla perla delle Dolomiti

Dalla ruggine di carrozze italiane abbandonate nasce il nuovo modo bello di viaggiare in treno. Con il nuovo ‘Espresso Cadore’,...

Dalla ruggine di carrozze italiane abbandonate nasce il nuovo modo bello di viaggiare in treno. Con il nuovo ‘Espresso Cadore’, Treni turistici italiani – la nuova società del Gruppo FS-Polo Passeggeri – lancia la prima sperimentazione del nuovo concept volto a incentivare un turismo di qualità e sostenibile. Al via dallo scorso 15 dicembre il treno Roma-Calalzo, dopo 11 anni, torna a collegare la Capitale con Cortina. Un viaggio che da semplice trasferimento diventa un momento integrante della vacanza.

"È un ritorno al mito del viaggiare italiano, un treno con l’anima che unisce la passione dei ferrovieri allo stile dell’hotellerie. Un invito ad abbassare il finestrino, ad ascoltare il tam tam delle rotaie, quel sapore di ferro che affascina" spiega l’ad di Treni Turistici Italiani Luigi Cantamessa. Si parte da Roma alle 21.40 del venerdì: al binario si viene accolti dal personale che prende in consegna bagagli e attrezzatura sportiva.

Una volta sistemati negli scompartimenti Wagon Lits (singoli o doppi) o nelle cuccette (fino a 6 posti) si può ordinare un aperitivo al bar (aperto tutta la notte) e proseguire con la cena placée nella carrozza ristorante. Ci si sveglia l’indomani poco prima delle 8 a Calalzo dove, dopo la colazione, con un pullman che attende i passeggeri a pochi passi dal treno, in 50 minuti si arriva a Cortina. Il ritorno è la domenica sera con arrivo a Termini il lunedì mattina. Orari che consentono anche a chi ha a disposizione solo un weekend di godere di due giornate piene di sci o svago nella regina delle Dolomiti.

Un’esperienza di viaggio, quella proposta da Treni Turistici Italiani, che nel tempo, con altre 19 tratte allo studio e la partenza a breve linea della linea Milano-Costa Azzurra, si arricchirà di nuove destinazioni e servizi. La società sta già siglando diverse convenzioni, a partire dagli hotel come il late checkout la domenica sera o il servizio navetta che attende i passeggeri all’arrivo del pullman. Il servizio sarà attivo fino al 25 febbraio e, per gli ultimi weekend, le tariffe sono state scontate del 50%. L’Espresso Cadore ripartirà con la fuga dalla calura romana ai primi di giugno quando, posati gli sci, si passerà a caricare le biciclette.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro