Rasoio per la depilazione
Rasoio per la depilazione

Roma, 5 agosto 2020 - Radersi utilizzando il rasoio è uno dei metodi più efficaci (e veloci) per eliminare i peli superflui, soprattutto sulle gambe, sotto le ascelle e sull’inguine. Capita spesso, però, di commettere degli errori quando si usa il rasoio: eccone sei da non fare.

Non preparare la pelle
Anche se l’uso del rasoio è quasi sempre associato a un’operazione semplice e veloce, è necessario ricordarsi sempre di preparare la pelle alla depilazione, usando ad esempio uno scrub esfoliante, che eliminerà le cellule morte ed eviterà che il rasoio provochi peli incarniti e irritazioni. Lo scrub va sempre applicato dopo aver lavato la cute con un sapone neutro e acqua calda.

Usare il rasoio sbagliato
Non esiste un unico rasoio che vada bene per tutte le parti del corpo. Il fattore da tenere in considerazione per scegliere il modello giusto è la consistenza delle lame: più affilate per le zone come le gambe dove la pelle è più resistente, più delicate nelle zone come l’inguine e le ascelle dove la cute è più morbida.

Depilarsi a secco o con il sapone
Depilarsi a secco è una delle cause più frequenti di tagli e irritazioni della pelle. Stesso discorso per chi usa sapone e bagnoschiuma, in quanto questi prodotti non assicurano la giusta idratazione del derma. Cosa usare, quindi? La comune schiuma da barba maschile, creata per fare scivolare nel modo corretto le lame sulla pelle.

Dimenticarsi di idratare la pelle
A volte si trascura l’idratazione della pelle dopo la depilazione, che invece è importante. Applicate una crema idratante oppure un olio corpo specifico post rasatura, senza profumi o alcool: prevengono arrossamenti e irritazioni e aiutano a proteggere la pelle.

Radersi al mattino
Depilarsi al mattino, magari di fretta prima di scendere in spiaggia, è uno degli errori più comuni che si fanno quando si usa il rasoio. Al contrario, il momento migliore è la notte prima di andare a dormire, quando la pelle che non è più a contatto con gli indumenti e con la luce del sole.

Non pulire le lame
Come tutti gli strumenti per l’igiene, anche il rasoio per la depilazione va pulito in maniera accurata dopo l’utilizzo e conservato nel modo giusto. Non va mai lasciato nella doccia o a bordo vasca, soprattutto senza la testina di protezione delle lame, e bisogna buttarlo (o cambiare la testina, a secondo del modello) quando la depilazione inizia a diventare difficoltosa.