Venerdì 19 Luglio 2024

Cronache dal pianeta dislessia

Un gruppo di ragazzini dalla scoperta alla comprensione dei problemi

Cronache dal pianeta dislessia

Cronache dal pianeta dislessia

Ancora oggi la dislessia (disturbo specifico di apprendimento che si manifesta con una minore correttezza e rapidità nella lettura rispetto a quanto atteso per età anagrafica e istruzione ricevuta) pur riguardando quasi un alunno per classe in Italia e circa tre milioni di persone, resta poco conosciuta sia dai genitori che dai ragazzi. Per questo spesso viene diagnosticata tardi, con il rischio di crisi di autostima e episodi di bullismo.

È uno dei motivi alla base delle creazione di Le Cronache di Nanaria, prima serie tv rivolta ai giovanissimi che esplora l’universo della dislessia, prodotta da Rai Kids e Aurora tv, andrà in onda da lunedì tutti i giorni alle ore 14.10 e 19.10 su Rai Gulp e, in anteprima su RaiPlay. Nel racconto Nanaria è Arianna (Valentina Filippeschi), undicenne brillante e sognatrice, che alle elementari ha avuto problemi di rendimento, accompagnati dalle prese in giro di alcune compagne di classe. Attraverso un videodiario la bambina racconta il suo tragicomico ingresso alle medie con le disavventure scolastiche dovute anche al suo disturbo ma soprattutto la scoperta del corso di teatro, attività che sembrerebbe la meno indicata per lei.

È così che Arianna incontra Nora (Francesca Carrain), un’insegnante attenta e pronta all’ascolto, e alcuni compagni con cui trova la forza per superare ogni difficoltà. La bambina scopre che il problema che aveva incontrato nella scuola primaria ha un nome, dislessia: inizia così a conoscerlo e comprenderlo. Anche grazie alle improvvisazioni ed esercizi di immedesimazione, Arianna impara a esprimere tutto il suo potenziale di creatività e ad accettarsi sempre di più. La serie composta da 15 episodi di 25 minuti, è diretta da Matteo Gentiloni (già regista di Mollami) e ha il patrocinio di Aid (Associazione italiana dislessia).