Martedì 16 Luglio 2024

Morto Burt Bacharach, leggenda della musica e compositore da Oscar

Aveva 94 anni. Ha scritto successi tra cui 'Walk on By', 'Say A Little Prayer' e 'Raindrops Keep Falling On My Head'

Burt Bacharach è morto all'età di 94 anni (Ansa)

Burt Bacharach è morto all'età di 94 anni (Ansa)

Roma, 9 febbraio 2023 - Lutto nel mondo della musica: è morto Burt Bacharach. A dare la notizia è stata la sua agente Tina Brausam. Il pianista, compositore e produttore discografico statunitense aveva 94 anni. Il suo nome è legato a successi come 'Walk on By' (brano che vanta decine di cover), 'Say A Little Prayer' e 'Raindrops Keep Falling On My Head'. Autore prolifico con il suo repertorio ha abbracciato il pubblico di diverse generazioni. Nella sua lunga carriera ha vinto sei Grammy e tre Oscar

La vita e la carriera

Era nato a Kansas City il 12 maggio del 1928. Dopo aver studiato musica alla McGill University e alla Mannes School of Music, negli anni Cinquanta e nei primi anni Sessanta è stato pianista, arrangiatore e direttore della formazione che accompagnava Marlene Dietrich nei suoi spettacoli. Nel 1958, ottiene un enorme successo con 'Magic Moments' eseguita da Perry Como, che vince il primo disco d'oro certificato dalla RIAA (il premio era stato istituito appunto nel 1958). Inizia poi una fortunata collaborazione con il paroliere Hal David, durata per quasi vent'anni e dalla quale nascono numerose canzoni di grande successo come 'Walk On By', 'Do You Know the Way to San Josè', 'Anyone Who Had a Heart', 'I Say a Little Prayer'.

I suoi pezzi sono stati cantati da artisti di grande fama fra cui i Beatles, Aretha Franklin, B.J. Thomas, Tom Jones, Dusty Springfield, Herb Alpert, i Drifters, Luther Vandross e, soprattutto, Dionne Warwick, con la quale sviluppò un duraturo sodalizio musicale. Nel 1967 Bacharach compone la colonna sonora del film 'Casino Royale' con 'The Look of Love', cantata da Dusty Springfield. Nel 1969 arriva 'Raindrops Keep Falling on My Head', scritta per l'acclamato film 'Butch Cassidy and the Sundance Kid'. I primi due Oscar arrivano proprio per questo brano e per la colonna sonora del film.

Il duo Bacharach-David si sciolse nel 1973, in seguito al disastro di pubblico e di critica della pellicola 'Orizzonte perduto', remake del classico del 1937, per il quale i due avevano composto la colonna sonora. la separazione portò anche all'allontamento di Dionne Warwick. Intanto nel 1982 arriva il terzo Oscar per 'Best That You Can Do', canzone scritta con la paroliera Carole Bayer Sager, all'epoca sua moglie, per il film 'Arthur' con Liza Minnelli, John Gielgud e Dudley Moore. 

Tra gli enormi successi di Bacharach ci sono 'That's what friends are for' (eseguita da un gruppo "all-star" che include Dionne Warwick, Elton John, Gladys Knight e Stevie Wonder) e il duetto di Patti LaBelle e Michael McDonald 'On my own'.  Nel 1997 aveva ricreato una nuova versione di I'll Never Fall in Love Again', interpretando ironicamente se stesso nel film 'Austin Powers' di Mike Myers. Più di recente aveva collaborato con star diversissime come Sheryl Crow, Elvis Costello e Dr Dre, a riprova che la sua musica non era mai andata fuori moda. Bacharach è stato spesso ospite alla Casa Bianca: nel 2012 gli è stato consegnato il Premio Gershwin dal presidente Barack Obama.