Lunedì 15 Luglio 2024

Ucraina, Russia lancia raffica di raid: distrutti ospedale pediatrico e clinica ostetrica a Kiev. Decine di morti in tutto il Paese

Nuova offensiva del Cremlino. Bombardate diverse città, decine di morti e feriti. Zelensky: “Varsavia potrà abbattere razzi nei cieli ucraini in direzione della Polonia”

Roma, 8 luglio 2024 – Nuova massiccia offensiva della Russia sull'Ucraina, piombata sotto una pioggia di missili. Bombardate numerose città, inclusa Kiev.  Bombe anche su Dnipro, Kryvyi Rih, Sloviansk, Kramatorsk. Lanciati “più di 40 missili di vario tipo. Sono stati danneggiati edifici residenziali, infrastrutture e un ospedale pediatrico", ha scritto su Telegram il presidente Volodymyr Zelensky, che dopo la visita in Polonia si recherà a Washington per il vertice Nato.

Il bilancio è di almeno 36 morti e 137 feriti, secondo diversi rapporti che vengono rivisti di continuo al rialzo. Colpito anche l'ospedale pediatrico Okhmatdyt, il più grande dell'Ucraina, dove un bimbo è rimasto ferito e un numero non precisato di persone rimaste uccise. 

Tra Polonia e Ucraina intanto è stato firmato un accordo di sicurezza che "include una disposizione per l'abbattimento di missili e droni russi lanciati nello spazio aereo ucraino in direzione della Polonia. Ci impegniamo a metterlo in pratica”, ha scritto Zelensky su X.

Soccorritori portano in salvo i bimbi dall'ospedale pediatrico bombardato a Kiev
Soccorritori portano in salvo i bimbi dall'ospedale pediatrico bombardato a Kiev

Segui la diretta

17:23
Zelensky: "Vasravia potrà abbattere razzi nei cieli ucraini in direzione della Polonia"

L'accordo di sicurezza firmato tra Polonia e Ucraina "include una disposizione per l'abbattimento di missili e droni russi lanciati nello spazio aereo ucraino in direzione della 
Polonia. Ci impegniamo a metterlo in pratica". Lo scrive su X il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. "Collaboreremo anche sugli aerei da combattimento, sia quelli già trasferiti dalla Polonia, sia la possibilità di trasferirne altri in futuro. Nel nostro accordo sulla sicurezza abbiamo formalizzato l'addestramento della Legione ucraina, una nuova unità militare volontaria, sul territorio polacco", ha aggiunto. 

17:07
Guterres: "Attacchi a Kiev particolarmente scioccanti"

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres "condanna fermamente" gli attacchi missilistici russi che hanno colpito infrastrutture residenziali e civili in tutta l'Ucraina, compreso l'ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev, la più grande struttura pediatrica del paese, e un'altra struttura medica nel distretto Dniprovsky della capitale, che ha definito "particolarmente scioccanti". In una nota del portavoce ha sottolineato che "condurre attacchi diretti contro civili e beni civili è proibito dal diritto internazionale umanitario e qualsiasi attacco di questo tipo è inaccettabile e deve cessare immediatamente". 

16:31
Sale il bilancio delle vittime

Sale il bilancio degli attacchi russi di oggi sull'Ucraina. Secondo i funzionari di Kiev i morti sarebbero almeno 36, 137 i feriti. Nella capitale, oltre all'ospedale pediatrico Ohmatdyt - dove sarebbero morte almeno quattro persone - è stata colpita una clinica ostetrica, un centro commerciale e alcuni edifici residenziali. L'ultimo bollettino delle vittime si aggiorna con i tre uccisi a Pokrovsk, più vicino alla linea del fonte orientale. 

15:49
Unicef: "Sconcertata dalle notizie che arrivano dall'Ucraina"

"Sono sconcertata dalle notizie che arrivano oggi dall'Ucraina, secondo cui almeno 150 persone sarebbero rimaste uccise o ferite e un ospedale pediatrico sarebbe stato gravemente danneggiato a Kiev, durante un'ondata di attacchi missilistici in tutto il Paese. on conosciamo ancora il numero di bambini uccisi o feriti in questi attacchi. Il mio cuore è rivolto a tutti coloro che hanno perso qualcuno". Lo afferma, in una nota, la direttrice generale dell'Unicef Catherine Russell.  

14:55
Zelensky promette ritorsioni

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha promesso ritorsioni dopo l'ondata di attacchi missilistici russi sull'Ucraina che ha ucciso almeno 29 persone e danneggiato un ospedale pediatrico a Kiev. Lo riporta il Guardian. 

Un post tratto dal profilo X / Unicef Ukraine (@UNICEF_UA) mostra le città ucraine bombardate
Un post tratto dal profilo X / Unicef Ukraine (@UNICEF_UA) mostra le città ucraine bombardate
13:03
Mosca rispedisce le accuse al mittente

Come spesso accade in queste situazione, il ministero della Difesa russo rispedisce al mittente le accuse dell'Ucraina secondo cui le forze di Mosca avrebbero deliberatamente effettuato un attacco missilistico su siti civili a Kiev, dove sono state colpite tra le altre cose due strutture sanitarie. "Le dichiarazioni dei rappresentanti del regime di Kiev secondo cui la Russia avrebbe deliberatamente effettuato un attacco missilistico su siti civili sono assolutamente false", ha detto il ministero. "Numerose foto e video pubblicati da Kiev confermano inequivocabilmente il fatto della distruzione causata dallo schianto di un missile di difesa aerea ucraino lanciato da un sistema antiaereo all'interno dei confini della città", sostiene Mosca.

Unicef, 'notizie terribili su ospedale pediatrico Kiev'
Unicef, 'notizie terribili su ospedale pediatrico Kiev'
12:56
Tajani: "A Kiev crimini di guerra"

 "Sono colpito per le immagini dei bombardamenti su Kiev con i quali è stato colpito anche un ospedale pediatrico. Crimini di guerra che vanno condannati da tutta la comunità internazionale. Il Governo continuerà a difendere la sovranità dell'Ucraina e del suo popolo". Lo scrive su X il ministro degli Esteri Antonio Tajani.

12:51
Zelensky chiederà riunione d'emergenza a Cds Onu

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha chiesto una "risposta più forte" da parte dell'Occidente nei confronti di Mosca dopo i massicci attacchi russi effettuati di oggi. Ha poi annunciato che richiederà una riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. "Vorrei che i nostri partner dimostrassero una maggiore resilienza e una risposta più forte al colpo che la Russia ha
inferto ancora una volta alla nostra popolazione", ha detto Zelensky in una conferenza stampa in Polonia, prima di recarsi al vertice della Nato a Washington.

12:03
Zelensky: "Persone intrappolate sotto le macerie dell'ospedale"

Ci sarebbero diverse persone intrappolate sotto le macerie dell'ospedale pediatrico a Kiev, pesantemente danneggiato da numerosi attacchi russi. Lo ha annunciato su Telegram il presidente Volodymyr Zelensky. "Il numero esatto delle vittime al momento non è noto", ha scritto su X, pubblicando un video dell'edificio danneggiato.

​​​​​

11:16
Orban: prossimi mesi situazione al fronte più brutale

 "Ho avuto la possibilità di parlare sia con il presidente ucraino che con quello russo. E credetemi: nei prossimi due tre mesi la situazione diventerà molto più brutale sul fronte". Lo ha affermato il premier ungherese Viktor Orban, in un'intervista alla Bild. "Perciò è il momento giusto per passare da una politica di guerra a una politica di pace". Parlando dell'Europa Orban ha aggiunto: "Mi dispiace doverlo dire, ma anche l'Europa ha una politica di guerra". Secondo il premier ungherese il Vecchio Continente dovrebbe svincolarsi dagli Usa e a condurre "una politica autonoma".

11:03
"Ospedale pediatrico quasi distrutto"

L'ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev è stato pesantemente danneggiato in seguito all'attacco missilistico lanciato oggi dalle forze russe: lo riporta Rbc-Ucraina. Secondo Oleksandr Lysitsy, capo del reparto di trapianto di midollo osseo dell'ospedale, quasi tutti gli edifici del centro multidisciplinare di diagnosi e cura sono stati danneggiati. "Il problema è l'entità della distruzione", ha osservato il
medico, aggiungendo che l'edificio per la dialisi è stato quasi completamente distrutto. Nell'attacco sarebbero morte 5 persone, i feriti sarebbero 4 tra cui un bimbo.

10:46
Media: nuove esplosioni a Kiev

Nuove esplosioni sono state udite oggi a Kiev: lo riportano i giornalisti dell'agenzia di stampa Afp sul posto. 

10:45
Fazzolari: "Attacco all'ospedale crimine di guerra"

"L'attacco missilistico russo contro l'ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev è un ignobile crimine di guerra che si aggiunge alla lunghissima serie di crimini del regime putiniano". Lo dichiara Giovanbattista Fazzolari, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Attuazione del programma di Governo. "La strategia della Federazione Russa di colpire volontariamente la popolazione civile in Ucraina per tentare di piegare la resistenza della popolazione è una barbarie che merita la più ferma condanna - aggiunge - vicinanza e solidarietà al popolo ucraino".

10:23
Almeno 20 morti e 50 feriti in Ucraina

Ancora una strage di civili a causa dei missili russi lanciati su zone densamente abitate. Almeno 20 persone sono morte e 50 ferite in una serie di attacchi contro Kiev, Dnipro, Kryvyi Rih e nella regione di Donetsk. Secondo quanto si apprende dal canale Telegram del ministro degli Interni Ihor Klymenko "a seguito dell'attacco mattutino da parte della Federazione Russa contro l'Ucraina, sono morte circa 20 persone e una cinquantina sono rimaste ferite". A Kiev al momento si contano sette morti e 25 feriti. Colpito anche l'ospedale pediatrico Okhmatdyt, dal quale è in corso l'evacuazione dei piccoli pazienti. Un bambino  è rimasto ferito

10:17
Bombardata anche la città natale di Zelensky

Almeno 10 persone sono morte e altre 31 sono rimaste ferite a Kryvyi Rig, città natale del presidente Volodymyr Zelensky. L'attacco missilistico lanciato oggi dal Cremlino ha colpito anche la regione di Dnipropetrovsk (centro), come ha reso noto il capo dell'amministrazione militare Oleksandr Vilkoul su Telegram: "Secondo i dati preliminari, 10 persone sono state uccise, 31 feriti sono già in ospedale, di cui 10 in modo grave" aggiungendo che un "massiccio attacco missilistico" ha colpito un'impresa industriale nella città.

10:14
Colpito ospedale pediatrico a Kiev

E' stata colpita ''una struttura medica pediatrica'' nell'attacco missilistico compiuto dalle forze armate russe questa mattina su Kiev. Lo ha dichiarato il sindaco della capitale ucraina, Vitali Klitschko, spiegando che almeno tre persone sono rimaste ferite e una di loro è ricoverata in ospedale.  Come riporta Suspilne, la struttura colpita nel raid russo su Kiev è l'ospedale Okhmatdyt, il più grande centro medico pediatrico dell'Ucraina. "Ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev. L'ospedale è stato danneggiato nell'attacco russo e ci sarebbero diverse persone intrappolate sotto le macerie. Non si conosce il numero esatto di feriti e dei morti". 

Ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev bombardato (dal profilo Telegram di Zelensky)
Ospedale pediatrico Okhmatdyt di Kiev bombardato (dal profilo Telegram di Zelensky)
09:59
Allarme aereo in tutto il paese

Oltre dieci esplosioni sono state registrate questa mattina a Kiev, mentre un allarme aereo è scattato su tutta l'Ucraina. Lo scrive il Kyiv Independent segnalando esplosioni nel centro di Kiev e particolarmente forti vicino all'area del parco Taras Shevchenko. Esplosioni sono state udite anche nei quartieri Podil e Nyvky.  I missili russi sono entrati nello spazio aereo ucraino questa mattina verso le 10 ora locale. È stato anche rilevato il decollo di un aereo MiG-31K, in grado di trasportare missili ipersonici Kinzhal. Il sindaco di Kiev Vitali Klitschko ha spiegato che è stata attivata la difesa aerea nei sobborghi della capitale e che dopo l'attacco missilistico è scoppiato un incendio. I detriti del missile sono caduti nei distretti Solomianskyi, Holosiivskyi e Dniprovskyi della città e si è verificata un'esplosione nel distretto di Shevchenkyvskyi.