Incidente in Spagna, morte 7 ragazze italiane (Ansa)
Incidente in Spagna, morte 7 ragazze italiane (Ansa)

Barcellona, 20 marzo 2016 - Francesca Bonello, Elisa Valent, Valentina Gallo, Elena Maestrini, Lucrezia Borghi, Serena Saracino e Elisa Scarascia Mugnozza. Sono questi i nomi delle 7 vittime italiane dell'incidente che ieri ha coinvolto un bus di studenti Erasmus in Catalogna (Spagna). La lista è stata ufficializzata una volta completato il riconoscimento delle salme da parte dei familiari.  

Tre le ragazze toscane decedute. Si tratta di Valentina Gallo, 22enne, Elena Maestrini, 21enne di Grosseto, e Lucrezia Borghi, di Greve in Chianti. Studiavano tutte all'Università di Firenze. Le tre studentesse il giorno prima dello schianto avevano scritto alla segreteria dell'Università di Firenze per chiedere un "prolungamento del programma Erasmus (includendo tutto il mese di luglio) perché - spiegano le giovani studentesse nella loro e-mail - abbiamo due esami nel mese di giugno che si accavallano e vorremmo usufruire dell'appello di luglio". 

Morta sul colpo Serena Saracino, piemontese, proveniente dall'Università di Torino. Lo conferma il padre, Alessandro, contattato telefonicamente dall'ANSA. Francesca Bonello, aveva invece 24 anni, era di Genova ed era iscritta al quarto anno di Medicina.  Tra le vittime anche una studentessa romana, Elisa Scarascia Mugnozza, studentessa di Medicina. E' la nipote del prorettore della Sapienza ai rapporti con il territorio, il professor Gabriele Scarascia Mugnozza, ordinario di geologia. Originaria di Gemona (Udine), era invece Elisa Valent, 21 anni. La studentessa friulana si era laureata a Padova.

I FERITI - Quattro i feriti italiani, nessuno in pericolo di vita. Tra i feriti Annalisa Riba, torinese, che dovrà essere operata per un problema alle vertebre. Grave una studentessa dell'ateneo di Modena e Reggio Emilia. Ferita, anche Valeria M., studentessa dell'Università di Bologna.

In tutto le vittime sono 13, tutte ragazze straniere. Tornavano a Barcellona da Valencia, dove avevano trascorso la notte, quando il pullman ha sbandato finendo sulla corsia opposta dell'autostrada.