Sabato 13 Aprile 2024

Restituito a Messner il secondo scarpone del fratello scomparso

L'alpinista Reinhold Messner ha ricevuto il secondo scarpone del fratello Günther, confermando che non lo abbandonò durante la salita al Nanga Parbat. Il ritrovamento smentisce le teorie del complotto e conferma la verità sulla tragedia.

Restituito a Messner il secondo scarpone del fratello scomparso

Restituito a Messner il secondo scarpone del fratello scomparso

L‘alpinista Reinhold Messner ha ricevuto il secondo scarpone del fratello Günther, morto 54 anni fa sul Nanga Parbat. "Finalmente il secondo scarpone di Günther è arrivato dal Pakistan, e Liver Khan me l’ha consegnato. Vengono finalmente smentite le teorie del complotto su Günther e sulla tragedia del Nanga Parbat. Günther, grazie, ti penso", ha scritto sui social l’alpinista altoatesino. Per tanti anni Messner è stato accusato di aver abbandonato il fratello in quota per raggiungere la vetta. I resti di Günther sono stati trovati nel 2005, assieme a uno

scarpone, mentre la seconda calzatura è stata rinvenuta a giugno 2022. "Il ritrovamento dei resti e di uno scarpone dimostrano senza ombra di dubbio che Günther è morto durante la discesa e non è stato abbandonato da me durante la salita", aveva dichiarato Messner in occasione del primo ritrovamento nel Paese asiatico.