Lunedì 20 Maggio 2024

Guerra in Ucraina, Putin e la minaccia nucleare: "Occidente ha superato la linea rossa"

Gli Usa: "Monitoriamo". Nato: "Retorica russa pericolosa". Kiev: "Bielorussia ostaggio di Mosca". E chiedere riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu. Ue: "Pronti a nuove sanzione". Mosca: Kiev ha tentato attacco con drone su Tula. Sarebbero oltre 170mila i soldati russi uccisi dall'inizio dell'invasione

Roma, 26 marzo 2023 - Putin alza il tiro e rilancia alla tv russa: con la fornitura di armi a Kiev l'Occidente ha superato tutte le linee rosse. Il presidente russo aveva dichiarato: "Schiereremo in Bielorussia anche 10 aerei in grado di trasportare armi nucleari tattiche". Kiev chiede la riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu. "La retorica nucoleare russa è pericolosa e irresponsabile", ha detto un portavoce Nato. Oggi è arrivata la risposta degli Usa, che dichiarano di monitorare la situazione. "L’amministrazione degli Stati Uniti non dispone di alcuna informazione di intelligence che indichi l’intenzione della Russia di utilizzare armi nucleari", è la sintesi firmata dal servizio stampa del Pentagono. "Non vediamo alcun motivo per adeguare il dispiegamento delle nostre forze nucleari e nessuna indicazione che la Russia sia pronta a utilizzare armi nucleari. Rimaniamo impegnati nella difesa collettiva dell’alleanza Nato", si legge nella nota. Intanto Kiev fa sapere: sono 170.550 i soldati russi uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione, inclusi 660 nella giornata di ieri.

Mosca: un missile balistico intercontinentale Yars
Mosca: un missile balistico intercontinentale Yars

Le notizie della guerra in diretta

8:32Kiev: uccisi oltre 170mila soldati russi Sono 170.550 i soldati russi uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione, inclusi 660 nella giornata di ieri, secondo l’esercito di Kiev. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l’esercito ucraino indica inoltre che si registrano 305 caccia, 291elicotteri e 2.216 droni russi abbattuti. Lo riportano i media nazionali. Le forze di Kiev affermano di aver distrutto anche 3.595 carri armati russi, 2.631 sistemi di artiglieria, 6.947 veicoli blindati da combattimento, 18 navi, 522 sistemi missilistici a lancio multiplo, 277 sistemi di difesa antiaerea e 911 missili da crociera.
9:09Kiev: Bielorussia ostaggio nucleare di Mosca"Il Cremlino ha preso la Bielorussia come ostaggio nucleare". Lo ha scritto su Twitter il segretario del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale dell’Ucraina, Oleksiy Danilov, dopo che il presidente russo, Vladimir Putin, ha annunciato il dispiegamento di armi nucleari tattiche in Bielorussia. La mossa, ha aggiunto Danilov, è "un passo verso la destabilizzazione interna del Paese".
9:57Putin: cooperazione Russia-Cina non è alleanza militareRussia e Cina stanno sviluppando una cooperazione, anche tecnico-militare, ma "questa non è un’alleanza militare". Lo ha detto il presidente russo,Vladimir Putin, in una intervista televisiva citata dalla Tass. "Questo non è assolutamente vero", ha risposto il leader del Cremlino alla domanda se la cooperazione tra Mosca e Pechino costituisca una minaccia per l’Occidente. "Non stiamo creando alcuna alleanza militare con la Cina. Sì, abbiamo anche una cooperazione nel campo della cooperazione tecnico-militare, non la nascondiamo, ma è trasparente, non c’è nulla di segreto", ha detto Putin. 
NaN:NaNUsa: Putin voleva armi nucleari a Minsk già prima della guerraIl presidente russo Vladimir Putin probabilmente voleva schierare armi nucleari in Bielorussia anche prima dell’invasione dell’Ucraina: lo afferma l’Istituto per lo studio della guerra, come riportano i media ucraini, commentando l’annuncio di ieri del Cremlino di voler dispiegare armi nucleari tattiche nel Paese. Tuttavia, secondo gli analisti del centro studi statunitense, Putin ha poi deciso di far coincidere il dispiegamento di queste armi a Minsk con l’avvio di una nuova campagna d’informazione volta ad intimidire l’Ucraina ed i Paesi dell’Ue. Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko aveva suggerito a Mosca di collocare armi nucleari sul territorio del Paese già dal 30 novembre 2021, prosegue il rapporto, e nel febbraio 2022 Minsk aveva annullato la clausola costituzionale che garantiva lo status neutrale della Bielorussia.
11:21Gb: "La Russia ha ricevuto altri droni iraniani""Dall’inizio del mese, la Russia ha probabilmente lanciato almeno 71 veicoli aerei senza equipaggio Shahed progettati dall’Iran contro obiettivi in ​​tutta l’Ucraina. Questi attacchi, che hanno fatto seguito a una pausa di due settimane alla fine di febbraio, potrebbero stare a significare che Mosca ha iniziato a ricevere rifornimenti regolari di un piccolo numero di droni Shahed". Lo scrive su Twitter su il ministero della Difesa britannico nel suo aggiornamento quotidiano sulla guerra russo-ucraina. "La Russia sta probabilmente lanciando Shahed da due basi - aggiunge l’intelligence di Londra -. Dal Krasnodar Krai russo, a est, e dalla regione di Bryansk, a nord-est. Ciò consente alla Russia la flessibilità di prendere di mira un ampio settore dell’Ucraina e riduce il tempo di volo verso obiettivi nel nord del Paese".
12:15Crosetto: le guerra si contrastano con la culturaQuella in Ucraina "più che una guerra di civiltà è uno scontro culturale, dove si vuole sottomettere chi non la pensa come noi. Non si possono combattere tutte le guerre ma c’è un modo per contrastarle: distribuire benessere e ricchezze tra tutti i paesi e non farle concentrare solo su alcuni". Lo ha detto il ministro della Difesa Guido Crosetto intervistato da Myrta Merlino in occasione del forum mondiale ‘Change the world’, dedicato a scuole e università. "Dobbiamo abbattere i muri e i confini che ci dividono, sono finiti i tempi delle guerre fredde. Abbiamo bisogno di eroi culturali per i nostri figli", ha aggiunto il ministro.
13:32Vucic insiste: "Mandato di arresto per Putin decisione errata"Per il presidente serbo Aleksandar Vucic, il mandato di cattura della Corte penale internazionale nei confronti del presidente russo Vladimir Putin è stata una decisione politica del tutto errata che avrà costi elevati in termini di vite umane sia per i russi che per gli ucraini, e serie conseguenze sull’economia dell’intera Europa. In dichiarazioni oggi alla tv privata Pink, Vucic ha ribadito la sua posizione critica sulla decisione della Corte penale internazionale, affermando che con Putin bisognerà negoziare. "Ma come si potrà parlare con lui? Come pensate di arrivare a un qualche accordo?", ha osservato il presidente serbo, che si è chiesto al tempo stesso "quante vite umane tutto ciò costerà ancora ai russi e agli ucraini", oltre alle conseguenze negative sull’economia europea. "Penso che tutto ciò sia politicamente negativo per tutti, cosa questa che non ho nascosto sin dal primo momento", ha aggiunto. "Loro credono di essere vicini alla vittoria, ma non lo sono. Tutti sono molto lontani dalla vittoria, nessuno è vicino alla vittoria. In guerra a volte uno vince, a volte tutti perdono. Temo che in questo caso tutti perderanno e nessuno vincerà", ha affermato Vucic.
14:11Kiev: attacco aereo russo colpisce edifici residenziali nel DonetskUn attacco aereo russo ha colpito due edifici a più piani ad Avdiivka, una città nell’oblast di Donetsk. Lo ha riferito il capo dello staff del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Andriy Yermak, precisando che non ci sono state vittime. Secondo quanto riferito alcuni giorni fa da Oleksii Dmytrashkivskyi, portavoce militare ucraino, l’area di Avdiivka è attualmente una delle più attive in prima linea  ucraina, ma le truppe russe si stanno 'sfinendo'. Le forze russe stanno cercando di accerchiare la città di Avdiivka, considerata 'la seconda Bakhmut', e di attaccare Mariinka, ha detto Dmytrashkivskyi alla televisione nazionale, aggiungendo che "non ci sono state perdite di territorio". Avdiivka è stata una città in prima linea da quando la Russia ha invaso per la prima volta il Donbass nel 2014 ed è in gran parte distrutta. Si trova a soli 10 chilometri a nord del centro della città di Donetsk occupata dai russi.
14:35Putin alza il tiro: "L'Occidente ha superato la linea rossa"Il conflitto in Ucraina è iniziato con un colpo di stato nel 2014, istigato dai Paesi occidentali, che con la fornitura di armi a Kiev hanno superato tutte le linee rosse. È la tesi ribadita dal presidente russo Vladimir Putin in un’intervista alla tv Rossiya-1. "Sì, lo fanno, lo hanno fatto fin dall’inizio nel 2014. Quando hanno facilitato un colpo di Stato”, ha detto, rispondendo alla domanda se con la fornitura di armi all’Ucraina l’Occidente abbia superato la linea rossa. “Fanno finta di non avere nulla a che fare con questo, ma sono gli istigatori di questo conflitto”, ha accusato.
14:55Kiev chiede riunione consiglio sicurezza OnuKiev chiede una riunione d'emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dopo l'annuncio del dispiegamento di armi nucleari russe in Bielorussia. "L'Ucraina - fa sapere il ministero degli Esteri - si aspetta azioni effettive per reagire al ricatto nucleare del Cremlino da parte del Regno Unito, della Cina, degli Stati Uniti e della Francia (4 dei 5 membri permanenti del Consiglio, l'altro è la Russia, ndr). Chiediamo che sia convocato immediatamente a questo scopo un incontro d'emergenza del Consiglio di sicurezza".
15:13Nato: retorica nucleare russa è irresponsabileLa retorica nucleare russa è "pericolosa e irresponsabile": lo afferma un portavoce della Nato, citato dal Guardian, all'indomani dell'annuncio di Mosca sul dislocamento di armi nucleari tattiche in Bielorussia. "La Nato vigila, stiamo monitorando la situazione e non ci sono passi che ci costringano a modificare la nostra strategia", aggiunge il portavoce dell'Alleanza.
16:02Nucleare in Bielorussia, Ue: pronti a nuove sanzioniIl dispiegamento di armi nucleari russe in Bielorussia rappresenterebbe "una irresponsabile escalation e una minaccia alla sicurezza europea", scrive in un tweet l'Alto rappresentante Ue Josep Borrell. "La Bielorussia può ancora fermare" questa escalation, "è una sua scelta. L'Ue - scrive ancora Borrell - è pronta a rispondere con ulteriori sanzioni".
17:40Usa: nessuna indicazioni di nucleare russo a MinskGli Stati Uniti non hanno "alcuna indicazione" che la Russia abbia trasferito armi nucleari alla Bielorussia né che il presidente russo Vladimir Putin si stia preparando ad usare armi nucleari in Ucraina: lo ha detto portavoce del Consiglio della sicurezza nazionale John Kirby alla Cbs. "Non abbiamo alcuna indicazione che abbia mantenuto il suo impegno o che qualche arma nucleare sia stata trasferita", ha dichiarato, commentando l'annuncio di Putin che Mosca dispiegherà armi nucleari tattiche in Bielorussia.
20:15Mosca: Kiev ha tentato attacco con drone su TulaKiev ha tentato di attaccare la Russia con un drone Tu-141 "Strizh", ma i sistemi di difesa lo hanno neutralizzato. Secondo quanto riferito dal ministero della Difesa di Mosca, l'apparato di navigazione del velivolo è stato disattivato dal sistema di disturbo Pole-21 dispiegato nella regione di Tula: il drone e' caduto nel distretto Kireevsky. In precedenza, le agenzie russe avevano riferito di tre feriti in seguito alla caduta e all'esplosione del drone.