Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 mag 2022
19 mag 2022

Pizzaiolo italiano ucciso in Inghilterra, due arresti

Svolta nelle indagini per la morte di Carlo Giannini. Continua l'indagine della polizia di Sheffield

19 mag 2022
Un post tratto dal profilo della South Yorkshire Police: le immagini di Carlo Giannini  +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Carlo Giannini
Un post tratto dal profilo della South Yorkshire Police: le immagini di Carlo Giannini  +++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++
Carlo Giannini

Sheffield (Gran Bretagna), 19 maggio 2022 - Svolta nell'indagine per l'omicidio di Carlo Giannini, il 34enne pizzaiolo pugliese che da qualche mese si era trasferito in Inghilterra. Il cerchio attorno all'assassino del giovane italiano si stava stringendo da giorni e ieri sera sono scattate le manette. La South Yorshire Police ha infatti comunicato di avere arrestato un 18enne ritenuto responsabile della morte del pizzaiolo. La stessa polizia di Sheffield nelle ore successive all'apertura dell'indagine per omicidio aveva comunicato il fermo di due persone sospettate, una donna di 26 anni e un ragazzo di 19, la cui posizioni andrà chiarita alla luce degli sviluppi successivi della vicenda.  Di certo, non sono ancora chiare le circostanze in cui è maturato il delitto, sarà sempre l'indagine a chiarire movente e dinamica esatta.

Un secondo arresto è stato successivamente comunicato dalla South Yorshire Police: si tratta di un 17enne. L'altro indagato, il 18enne, è stato rilasciato su cauzione da parte delle forze dell'ordine. Entrambi i giovani risulterebbero coinvolti nella vicenda. La Polizia continua a rivolgere appelli a tutti coloro i quali potrebbero aver visto gli ultimi istanti di vita di Giannini, originario di Mesagne (Brindisi). In Inghilterra, ieri, per il riconoscimento della salma sono giunti il fratello del 34enne e la cognata.

Il corpo di Giannini, originario di Mesagne, provincia di Brindisi, fu trovato all'alba del 12 maggio scorso in un parco di Sheffield. La scoperta del cadavere era toccata a un cittadino che stava passeggiando al Manor Fields Park di Sheffield. Probabilmente il delitto è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì della scorsa settimana.

L'autopsia ha successivamente accertato che il giovane è stato ucciso con una coltellata. Nella stessa località inglese si trovano in queste ore il fratello e la cognata dell'uomo, che hanno fatto il riconoscimento della salma. Le indagini proseguono per ricostruire le fasi precedenti all' omicidio, e le autorità britanniche hanno diffuso immagini che ritraggono Carlo Giannini all'interno del parco, già diverse ore prima della scoperta del cadavere da parte di un passante all'alba del 12 maggio scorso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?