Domenica 14 Luglio 2024

Nuovo sindaco Lecce: vince Adriana Poli Bortone. I risultati del ballottaggio

Adriana Poli Bortone è il nuovo sindaco di Lecce con il 50,69% di voti. Esce sconfitto il candidato del centrosinistra Carlo Salvemini (49,31%). “Stavo giocando a burraco con le amiche, quando mi hanno detto il risultato”. Scende l’affluenza che si ferma al 59,26%

A Lecce vince il centrodestra, Poli Bortone sindaco (Ansa)

A Lecce vince il centrodestra, Poli Bortone sindaco (Ansa)

Roma, 24 giugno 2024 – A Lecce vince il ballottaggio Adriana Poli Bortone, candidato sindaco del centrodestra, con il 50,69% dei voti. Esce sconfitto Carlo Salvemini del centrosinistra con il 49,31%. Poli Bortone è già stata sindaca di Lecce fra il 1998 e il 2007. "Ho giocato a burraco con le mie amiche, ho chiuso le porte fino a quando mi hanno telefonato e mi hanno detto che potevo scendere", ha raccontato ai cronisti la neoeletta sindaco. "Cosa farò domani? Comincerò a mettere un po' di fiori in città – ha aggiunto –. E' stato bello, stupendo, stare insieme ed avere la città così gioiosa intorno". "Cosa dico a Salvemini? E che gli devo dire? Non dico assolutamente nulla, dispiace sempre per chi perde, ma tutte le competizioni sono così, c'è chi vince e c'è chi perde: questa volta ha perso lui".

Affluenza ballottaggio

E' in calo l'affluenza a Lecce, che a sezioni esaminate, si è fermata al 59,26%. Al primo turno fu del 68,33% (dati Eligendo). Sorpresa questa mattina in un seggio elettorale allestito nell'istituto scolastico Quinto Ennio dove un giovane elettore è andato a votare per il ballottaggio in compagnia di una pecora.

Ballottaggi: sorpresa a Lecce, va a votare con una pecora (Ansa)
Ballottaggi: sorpresa a Lecce, va a votare con una pecora (Ansa)

Lo spoglio in tempo reale 

I numeri del primo turno  

Il risultato della prima tornata elettorale, pur premiando Adriana Poli Bortone, è stato per lei beffardo: aver preso il 49,95% delle preferenze non è infatti bastato per poter dichiarare vittoria e indossare la fascia tricolore. Per appena una manciata di voti si è andati al ballottaggio. Il centrodestra parte in vantaggio, ma la sinistra segue a breve distanza: Carlo Salvemini si è infatti assicurato il 46,73% delle preferenze. Fuori dai giochi i due candidati civici: Alberto Siculella e Agostino Ciucci hanno infatti preso, rispettivamente, l’1,71% e l’1,60% delle preferenze.

I candidati del primo turno

Nella principale città del Salento l’8 e il 9 giugno erano in corsa quattro candidati: Adriana Poli Bortone, Carlo Salvemini, Alberto Siculella e Agostino Ciucci. La Poli Bertone è una veterana della politica: oltre ad essere una ex parlamentare, è stata ministra delle Risorse agricole e alimentari del primo governo Berlusconi e sindaca della città fra il 1998 e il 2007. È sostenuta dal centrodestra unito. Carlo Salvemini, il sindaco uscente, ha alle sue spalle il campo largo progressista, mentre Siculella e Ciucci si sono presentati come candidati civici.