Cassa Depositi e Prestiti e Intesa Sanpaolo (nella foto l’ad Carlo Messina) mettono sul piatto un miliardo di euro per il rilancio delle Midcap e delle Pmi italiane. L’iniziativa punta a dare slancio alla ripresa economica del Paese, dopo i danni provocati dalla pandemia. L’operazione si concretizza attraverso la sottoscrizione di un’obbligazione senior unsecured preferred, della durata di 7 anni e del valore di 1 miliardo. L’iniziativa consentirà alle Pmi un miglior accesso al credito riducendo il costo del finanziamento e contribuendo a ottenere nuova liquidità per incrementare la crescita e recuperare competitività sui mercati.