EMILY POMPONI
Economia

Taxi, quanto guadagna un tassista e costo della licenza

Con le corse lo stipendio può arrivare anche a 4mila euro al mese, ma la licenza per guidare le auto bianche può costare quanto una casa

Roma, 10 novembre 2023 –  Tema caldo, quello dei taxi. Tra aumenti e immobilismo, infatti, negli ultimi mesi quello dei tassisti è diventato un vero e proprio argomento di attualità. Certo è che, rincari o meno, resta accesa la curiosità sugli stipendi di chi guida i taxi, considerando il costo delle corse, ma anche le spese per diventare tassista. Proviamo a tirare fuori qualche numero e scoprire quanto guadagna – o quanto costa diventare – un tassista in Italia.

Quanto guadagna un tassista
Quanto guadagna un tassista

Quanto guadagna un tassista

Un tassista professionista può lavorare in autonomia o tramite cooperative di radiotaxi, ricevendo così le corse grazie ai call center. C’è inoltre da considerare che le tariffe variano da città a città, e chiaramente in base al numero di corse giornaliere effettuate dal professionista. Stando alle stime, un tassista nelle principali città italiane come Roma, Milano o Firenze può guadagnare tra i 1000 e i 4000 euro al mese, da cui decurtare ovviamente le spese per il mantenimento dell’attività e del mezzo che conduce. Come regola bisogna poi tenere a mente che i tassisti non possono guidare più di 56 ore a settimana (mentre in due settimane consecutive non si possono superare 90 ore di guida). 

Approfondisci:

Anas assume 2.300 persone. Quali sono le figure più ricercate e dove

Anas assume 2.300 persone. Quali sono le figure più ricercate e dove

Quanto costa la licenza del taxi

Veniamo ora ai costi della professione. Diventare tassisti, questo è noto, non è cosa semplice specie se si decide di acquistare o prendere in affitto la famosa licenza taxi da privato. Diciamo che per ottenere la licenza, oltre che rispettare i requisiti richiesti dalla professione, è necessario vincere il bando di concorso istituito dal proprio Comune di residenza. In questo senso, la licenza è gratuita. C'è però un secondo metodo, ovvero l'affitto o l’acquisto diretto della licenza da un altro tassista che non riconsegna la licenza al Comune bensì decide di venderla. Questo perché, per legge, dopo cinque anni dal conseguimento, un tassista può cedere la sua licenza. E il costo in cui si imbatte chi decide di comprare la licenza da privato è molto alto. Parliamo infatti di un valore che può andare dai 150 fino ai 180 mila euro. Praticamente il valore di una casa. 

Se vuoi iscriverti a canale WhatsApp di Qn clicca qui  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro