Lunedì 17 Giugno 2024

Attacco israeliano a Nuseirat: almeno 20 morti. L’Onu: “Sono 800mila le persone fuggite da Rafah”. Iran: “Negoziati indiretti con gli Usa in Oman”

Nella notte altri raid dell’esercito di Tel Aviv: colpito anche il campo profughi di Jabalia. Intanto è sempre più scontro tra il premier Netanyahu e il ministro Gantz

Tel Aviv, 19 maggio 2024 – Almeno 20 civili palestinesi, tra cui un giornalista, sono rimasti uccisi e diversi altri feriti in una serie di raid dell'esercito israeliano nella Striscia di Gaza. Secondo quanto riferito dal giornale 'Filastin', vicino ad Hamas, 19 persone sono morte in seguito a un attacco a nord del campo profughi di Nuseirat. Nei raid sul campo profughi di Jabalia è morto, come informa l'agenzia Wafa, un giornalista, Abdullah al Najjar, due giorni dopo l'uccisione di quattro suoi colleghi in altri attacchi israeliani. Dal 7 ottobre sono 148 i reporter rimasti uccisi.

Militari israeliani in azione nella Striscia di Gaza
Militari israeliani in azione nella Striscia di Gaza

Intanto è durissimo lo scontro nel governo israeliano sul futuro di Gaza dopo la guerra. Dopo il ministro della Difesa Yov Gallant, a dare fuoco alle polveri è stato Benny Gantz, con un ultimatum al premier: se entro l'8 giugno non verrà formalizzato un piano d'azione generale su Gaza, che includa il futuro politico della Striscia “in una direzione Usa-Ue-araba”, il leader centrista lascerà l'esecutivo d'emergenza. Immediata la reazione del premier Benjamin Netanyahu: “Invece di dare ultimatum ad Hamas, Gantz lo da a me, mettendo condizioni vane che lasciano Hamas intatto e vogliono la sconfitta di Israele”.

Le notizie in diretta

09:58
Tenta di aggredire agenti israeliani: neutralizzato dalla polizia

La polizia isreliana ha "neutralizzato un terrorista" che ha cercato di accoltellare degli agenti a un check point vicino Abu Dis, in Cisgiordania, non lontano da Gerusalemme. Lo ha fatto sapere il portavoce della polizia secondo cui il sospetto è arrivato al posto di controllo e "ha cercato di accoltellare gli agenti" di presidio. Secondo la stessa fonte, altri agenti in reazione hanno aperto il fuoco "neutralizzando il sospetto".

08:16
Iran conferma: "Negoziati indiretti con gli Usa in Oman"

L'Iran ha confermato che sta tenendo negoziati indiretti con gli Stati Uniti in Oman. Citato dall'agenzia di stampa Mehr, l'ambasciatore iraniano alle Nazioni Unite, Saeed Iravani, ha detto: "Questi negoziati sono un processo in corso", non sono i primi e non saranno gli ultimi. Il rappresentante di Teheran non ha fornito dettagli sul contenuto dei colloqui, che, secondo quanto rivelato dal sito americano Axios, riguarderebbero il tentativo di evitare un'ulteriore escalation regionale della guerra a Gaza. Ai colloqui che si sono tenuti nella settimana appena conclusa avrebbero partecipato il consigliere di Joe Biden per il Medio Oriente, Brett McGurk, e l'inviato ad interim per l'Iran Abram Paley.

07:47
Sirene di allarme nel Nord di Israele, al confine con il Libano

Le sirene di allarme per l'arrivo di razzi o droni dal Libano stanno risuonando a nord di Israele. Lo ha fatto sapere l'esercito.

06:54
Onu: "Sono 800mila le persone costrette a fuggire da Rafah"

Secondo l’Onu sono 800mila le persone costrette a fuggire da Rafah: "Sono 800.000 le persone che si sono messe in moto, costrette a fuggire, da quando le forze israeliane hanno iniziato l'operazione militare nell'area il 6 maggio", ha denunciato il capo dell'Unrwa, l'agenzia per i rifugiati palestinesi, Philippe Lazzarini su X.

 

06:51
Israele, morti due soldati nel Sud di Gaza: il bilancio delle vittime sale a 282

L'esercito israeliano ha annunciato la morte in combattimento di due soldati della Brigata Givati nel sud della Striscia. Lo ha fatto sapere il portavoce militare secondo cui si tratta Nachman Meir Haim Vaknin (20 anni) e Noam Bittan (20). Il bilancio dei soldati caduti dall'avvio della guerra è ora - secondo i dati dell'esercito - di 282. 

06:50
Al Jazeera: "Almeno 64 morti a Gaza nelle ultime 24 ore"

Sono almeno 64 i palestinesi morti a seguito di attacchi israeliani nella Striscia di Gaza nelle ultime 24 ore. Lo sostiene Al Jazeera in base ai report dei propri corrispondenti sul campo. In dettaglio secondo l'emittente qatariota ci sono stati: 28 morti e decine di feriti in un attacco in un edificio residenziale vicino all'ospedale Kamal Adwan, nel nord di Gaza; 12 morti e 25 feriti nel campo profughi di Jabalia, nel nord di Gaza; otto morti e 10 feriti in un attacco di artiglieria a Falujah, a ovest del campo profughi di Jabalia; cinque morti nel campo profughi di Nuseirat, nel centro di Gaza; quattro morti nella città di Khan Younis, nel sud di Gaza; tre morti nella zona di Al-Farahin nella città di Abasan Al-Kabira, a est di Khan Yunis; e quattro morti a Rafah.