1 mar 2022

Superbonus, gli organismi di certificazione in campo contro truffe e irregolarità

Paolo Salza, Presidente di Conforma (l'Associazione degli Organismi di certificazione, ispezione, prova e taratura), spiega che “la mancanza di adeguati controlli e valutazioni genera un aggravio non indifferente per le casse pubbliche”. 

alberto pieri
Economia
featured image
Superbonus 110

 

ROMA - Il governo preveda il ricorso agli organismi tecnici di certificazione e controllo per evitare truffe e garantire il corretto utilizzo di un rilevante incentivo per l’efficientamento energetico e la riqualificazione urbana: infatti, secondo Paolo Salza, Presidente di Conforma, Associazione degli Organismi di Certificazione, Ispezione, Prova e Taratura, che opera nel settore della valutazione di conformità di terza parte indipendente e accreditata, “la mancanza di adeguati controlli e valutazioni genera un aggravio non indifferente per le casse pubbliche”.

“Il Superbonus – spiega Salza - rappresenta un’occasione storica per il rilancio del settore dell’edilizia e delle costruzioni, ma l’assenza di un sistema di controlli volto a certificare la correttezza dell’intero processo legato al sistema dei bonus edilizi rischia di alimentare i già innumerevoli rivoli in cui si disperde la spesa pubblica”.

“Un coinvolgimento degli Organismi di certificazione accreditati, prosegue il Presidente di Conforma, consentirebbe, quindi, in ragione delle loro specifiche competenze, di rendere più efficiente e affidabile l’intero processo procedurale legato ai bonus edilizi. L’esperienza del coinvolgimento degli organismi di certificazione con Industria 4.0, con l’affidamento agli stessi della verifica dell’installazione delle apparecchiature e della loro integrazione nei sistemi produttivi, e degli Organismi di Ispezione nella validazione dei progetti delle grandi opere infrastrutturali, ha dato risultati positivi: perché non replicarla?”

L’Associazione auspica che il governo possa apportare i dovuti correttivi alla normativa che interessa i bonus edilizi per arrestare la degenerazione delle frodi e favorire, invece, le best practices nel sistema dei controlli che gli organismi accreditati possono garantire.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?