Domenica 14 Luglio 2024

Quanto dura lo sciopero dei treni del 6 e 7 luglio. Niente fasce di garanzia

Alle 21 di sabato 6 luglio inizia lo sciopero che impatta pesantemente sul fine settimana di esodo

Previsti disagi per lo sciopero dei treni del 6-7 luglio

Previsti disagi per lo sciopero dei treni del 6-7 luglio

Roma, 6 luglio 2024 – Alle 21 di sabato 6 luglio inizia lo sciopero dei treni che rischia di impattare pesantemente su un fine settimana di partenze per le vacanze e spostamenti di turisti. Ma quanto durerà lo sciopero? Esistono delle fasce di garanzia?  

Lo sciopero dei treni: quanto dura

Lo sciopero dei treni avrà una durata di 24 ore. L’astensione dal lavoro di chi aderirà alla protesta inizia alle 21 di sabato 6 luglio e si conclude alla stessa ora, le 21, di domenica 7 luglio.

Da chi è stato indetto

Lo sciopero è stato indetto dai sindacati Cub Trasporti, Sgb e Usb Lavoro Privato. A incrociare le braccia saranno i lavoratori di Ferrovie dello Stato, Trenitalia, Trenitalia, Tper e Trenord. I sindacati protestano per chiedere allo Stato garanzie in materia di sicurezza considerando che negli ultimi mesi si sono verificati gravi incidenti. Tra le richieste della protesta, come spiega David Leoni di Cub Trasporti, c'è anche la richiesta di "un contratto unificato che metta ordine e unifichi il trattamento contrattuale tra le centinaia di aziende del settore".

Treni garantiti

Nel weekend di sciopero si attendono cancellazioni, ritardi e modifiche al percorso dei treni anche a lunga percorrenza. Saranno garantiti alcuni servizi minimi. Trenitalia suggerisce di prestare attenzione ai vari comunicati nelle stazioni e online. Ecco l’elenco dei servizi nazionali garantiti da FS: 

Fasce di garanzia

Essendo lo sciopero indetto nel fine settimana non esistono “fasce di garanzia” come invece avviene (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21) per gli scioperi indetti dal lunedì al sabato per non penalizzare studenti e lavoratori pendolari.

I rimborsi

Nel caso in cui il treno che si era previsto di prendere venga cancellato è possibile riprogrammare il viaggio oppure credere un rimborso in presenza di determinate condizioni: ecco come chiedere il rimborso del biglietto.