Venerdì 19 Luglio 2024

Cosa occorre sapere per evitare soprese

SE I CONTI DEPOSITO sono tornati di moda prima di sottoscriverne uno è importante essere informati su come funzionano. Innanzitutto, come spiegano a Facile.it, comparatore online di prezzi e tariffe tra cui anche le offerte dei conti deposito, si tratta di un vero e proprio strumento di investimento, che si appoggia a un conto corrente tradizionale. Del resto il conto deposito, detto anche conto di liquidità, prevede un’operatività ridotta. Ecco perché i conti deposito ad alto rendimento, ideati unicamente come strumento di investimento, non devono essere confusi con il classico conto corrente. Quando aprite un conto deposito ricordatevi quindi che le operazioni classiche che è possibile effettuare tramite il conto corrente tradizionale non sono disponibili.

Non è possibile infatti effettuare l’accredito della pensione o dello stipendio, effettuare prelievi o bonifici, disporre la domiciliazione delle bollette ed effettuare pagamenti tramite bancomat o carta di credito. Il conto deposito può essere vincolato. In questo caso non è previsto lo svincolo delle somme depositate se non alla scadenza contrattualmente pattuita che può essere di 3, 6, 12, 18 o 60 mesi. In cambio di tale vincolo, le banche garantiscono tassi di rendimento più vantaggiosi. Il conto deposito non vincolato invece è un tipo di conto che non prevede l’obbligo di tenere “ferme“ le somme in giacenza fino ad una scadenza prestabilita. Sottoscrivendo un conto deposito libero il risparmiatore può quindi ritirare le somme depositate in qualunque momento senza andare incontro ad alcuna penale. A fronte di questa maggior libertà di accesso ai propri risparmi, i tassi di interesse offerti sui conti vincolati sono però inferiori. Il conto deposito libero è quindi adatto a chi, pur non volendo sprecare i propri risparmi in un conto corrente tradizionale, non è sicuro di poter fare a meno dei suoi soldi per un lasso di tempo predefinito.

Per aprire un conto deposito è necessario essere titolari di un conto corrente classico: il conto fungerà da appoggio e permetterà di effettuare online le operazioni di trasferimento di denaro dal conto operativo (conto corrente) al conto deposito e alimentare così il conto di risparmio. Per depositare i risparmi sul conto di deposito dovrete fare semplicemente un bonifico in modo da trasferire dal vostro conto corrente la somma che desiderate investire.

A.Pe.