di Vittorio Bellagamba

Mare o Montagna? È la domanda che tra poco ci dovremo porre per scegliere il luogo dove trascorrere le vacanze. L’industria del turismo non solo riesce a soddisfare le esigenze del popolo dei vacanzieri, ma nel contempo, riesce comunque a generare, soprattutto in Italia, molte interessanti opportunità di impiego come quelle proposte ad esempio da iGrandiViaggi, azienda costituita novant’anni fa a Milano. Dal 1931 lo sviluppo che l’ha caratterizzata è stato considerevole tanto da diventare uno dei maggiori tour operator italiani. Dal 1998, inoltre, è quotato alla Borsa di Milano. La società opera anche nel settore dei villaggi turistici attraverso i marchi iGV Club, Club Vacanze e Comitours. Dalla fondazione a oggi, iGrandiViaggi si è sempre saputa distinguere come azienda pioniera nel campo dei viaggi e del turismo. Dalle prime, mitiche crociere degli anni ’30, alla creazione e alla commercializzazione degli iGV Club, l’azienda ha rivelato intraprendenza e voglia di crescere con qualità e serietà. Nel corso degli anni, ovviamente, molte cose sono cambiate, ma spirito pionieristico e qualità de iGrandiViaggi sono rimasti immutati. I prodotti vacanza e i viaggi scelti da migliaia di persone ogni anno ne sono una prova. Per il 2021 iGrandiViaggi ha avviato un programma di ampliamento del proprio organico e a Daniela Donno (nella foto in basso), responsabile Risorse Intrattenimento, abbiamo chiesto quali figure professionali cerca l’azienda: "Si tratta di capi Animazione, capi Sport, responsabili Aigo (settore bambini e ragazzi); animatori di contatto, musical performer, animatori social; tecnici di spettacolo (scenografi, costumisti, tecnici suonoluci, multimediali, deejay, coreografi); musicisti e cantanti pianobar; animatori Aigo per nursery, baby, mini, junior e young Club; istruttori sportivi (vela, windsurf, canoa, nuoto, tennis, fitness, tiro con l’arco, tornei) e sportivi generici appassionati; addetti trafficoescursioni e assistenti turistici".

Quante saranno complessivamente le assunzioni?

"Assumeremo tra le 100 e le 150 persone".

Quali sono i piani di sviluppo dell’azienda per il 2021?

"Per il settore intrattenimento e servizi desideriamo assumere nuovo personale, anche giovane e alla prima esperienza ma motivato e in gamba, che insieme al nostro personale storico continui a fornire un prodotto di qualità per la nostra clientela. Diamo molta importanza alla formazione delle persone a tutti i livelli, sia prima della stagione in struttura che on the job, per fornire al nostro personale gli strumenti per poter lavorare con professionalità. Il nostro obiettivo è inoltre quello di far crescere chi ha talento e voglia di mettersi in gioco. Un ragazzo o ragazza giovane e alla prima esperienza, ma con un buon potenziale nell’arco di alcune stagioni, e debitamente formato, può diventare responsabile di settore per esempio. Coloro invece che hanno già esperienza e sono già responsabili (capo animazione, capo sport, responsabile Aigo) possono diventare responsabili équipe. In ogni stagione sono previste infatti crescite di ruolo per chi nelle stagioni precedenti si è distinto per l’ottimo lavoro svolto, le nuove competenze acquisite e la passione per questo lavoro e l’affezione al nostro brand. Per concludere, il lavoro nel campo dell’intrattenimento iGV è un’ottima palestra dove sviluppare diverse competenze relazionali, organizzative, di comunicazione e leadership oltre che di tipo artistico per chi ha doti più specifiche in questo ambito".