La paladina europea dell’antitrust, Margrethe Vestager (foto), non si ferma nella sua battaglia sul fisco contro la Apple e l’Irlanda, nonostante la sconfitta subita a luglio al Tribunale Ue. La vicepresidente farà ricorso contro quella decisione che, annullando la richiesta di Bruxelles alla Apple di restituire 13 miliardi di euro all’Irlanda, smentiva anni di indagini che provavano come quegli sconti fiscali fossero aiuti illegali.

"La Commissione ritiene che,nella sua sentenza, il Tribunale abbia commesso una serie di errori di diritto", ha detto la Vestager annunciando la mossa, studiata per oltre un mese ma di cui era convinta fin da subito.