Leonardo ha sottoscritto una nuova linea di credito da 2,4 miliardi con un sindacato di banche internazionali e nazionali. Articolata in una tranche di 1,8 miliardi di 5 anni e una da 600 milioni a 3 anni, sostituisce due linee di credito esistenti, riducendo il costo complessivo della provvista a disposizione per le esigenze finanziarie del gruppo ed estendendo la durata fino al 2026. In linea con la strategia di sostenibilità, alla base del piano industriale, la linea di credito si lega per la prima volta a indicatori, come la riduzione delle emissioni di CO2 attraverso l’eco-efficienza dei processi industriali e la promozione dell’occupazione femminile, che contribuiscono anche al raggiungimento dei Sustainable Development Goals alla base di circa il 50% degli investimenti del gruppo.