Sabato 13 Luglio 2024

Randstad cerca 3.500 persone. Ecco i 10 profili più richiesti

La stagione estiva porta opportunità di lavoro nel turismo, ristorazione e Gdo in Italia. Randstad cerca oltre 3.500 profili, con maggiore richiesta in luoghi turistici e città d'arte. I 10 profili più richiesti includono addetti alla ristorazione, banconisti, cuochi e baristi. Requisiti variano da esperienza a conoscenze specifiche.

Randstad cerca 3.500 persone. Ecco i 10 profili più richiesti

Randstad cerca 3.500 persone. Ecco i 10 profili più richiesti

LA STAGIONE ESTIVA è iniziata e Randstad in Italia ricerca oltre 3.500 profili nel turismo, ristorazione e Gdo. Sono tante le opportunità in questi settori in tutta la penisola, con una maggiore concentrazione nei luoghi turistici e nelle città d’arte, per una domanda di figure molto differenti, con e senza esperienza, per un inserimento sia a tempo indeterminato che stagionale. Per descrivere le maggiori opportunità disponibili, Randstad ha stilato la classifica dei 10 profili più richiesti in questi settori tra tutte le offerte di lavoro consultabili nell’apposita sezione del suo sito. Sul podio ci sono addetti alla ristorazione, poi banconisti e cuochi. Seguono baristi, camerieri, operatori pluriservizio nella ristorazione autostradale di aeroporti e stazioni, lavapiatti, addetti alle pulizie, addetti alle vendite e facchini a chiudere la top ten. Poi vengono store manager, addetti mensa (per sostituzione ferie di mense aziendali e ospedaliere), commessi, cassieri, hostess eventi, agenti di vendita ho.re.ca, operatori turistici, guide turistiche, macellai e panettieri. "Si evidenzia una forte richiesta di professionisti nel turismo e nel suo indotto, una domanda distribuita in tutto il Paese che si concentra nelle aree balneari e nelle città d’arte", osserva Elena Parpaiola (nella foto in basso), ad di Randstad Italia. "Nella ristorazione commerciale e in quella in concessione su strade e autostrade si ricercano molte persone anche senza esperienza, disponibili al lavoro estivo per turni e nei festivi, per gestire il picco estivo".

Questi sono i profili rientrati nella top 10:

Addetto alla ristorazione. Il profilo più richiesto è quella figura poliedrica che in ristoranti, hotel, e centri congressi accoglie gli ospiti, organizza locali e tavoli, collabora con il personale in cucina nella preparazione dei piatti e si occupa del riordino dei locali. Tra le competenze necessarie, attenzione ai dettagli, doti di comunicazione, resistenza fisica e buona memoria.

Banconista. È forte la richiesta di banconisti, un lavoro adatto a coloro che cercano un mestiere a contatto con il pubblico nella vendita al dettaglio di generi alimentari. È utile l’esperienza nel settore, sono necessarie esperienza, tecniche e procedure di pulizia e igiene, buona resistenza fisica, attenzione al cliente.

Cuoco e aiuto cuoco. Le opportunità sono molte per i cuochi di hotel, ristoranti, navi da crociera, mense e altre strutture. Si tratta di professionisti che devono conoscere tecniche di cucina, ma anche gestire il team, analizzare i costi, redigere la lista ingredienti, gestire ordini, scegliere fornitori. Insieme ad una preparazione specifica, serve passione e creatività. L’aiuto cuoco supporta la realizzazione dei piatti, tra cura della cucina, preparazione alimenti, pulizia e organizzazione utensili.

Barista. Sono tante le offerte di barista, il profilo che dietro al bancone del bar prepara e serve caffè, bevande, cocktail e in certi locali anche piatti freddi o caldi. La professione richiede capacità interpersonalie di servizio clienti, abilità nella preparazione di caffè e bevande, utilizzando i macchinari, rapidità, efficienza e multitasking, spesso capacità di lavorare in team e conoscenza di lingue straniere.

Cameriere. Il cameriere è il collegamento tra la cucina e la sala di hotel, ristoranti, cocktail bar, pub e caffetterie: serve bevande e cibi, lavora a stretto contatto con la clientela accogliendo e assistendo gli ospiti. Può essere richiesto un diploma di istituto alberghiero ma è possibile anche specializzarsi con corsi professionali. Oltre alla formazione teorica, deve avere abilità comunicative, capacità team, attenzione ai dettagli, problem solving, resistenza fisica.

Operatore pluriservizio. L’operatore pluriservizio vende prodotti e somministra cibo e bevande in strutture di ristorazione autostradali o in aeroporti, stazioni ferroviarie e marittime. Serve conoscenza di una o più lingue straniere, attenzione ai dettagli, conoscenza delle normative, predisposizione al teamwork e, specie durante l’esodo estivo, capacità di lavorare in situazioni di stress.

Lavapiatti. Questo profilo permette di entrare nell’ambiente della ristorazione e di acquisire competenze e l’esperienza necessarie per poi intraprendere una specifica carriera in altri ruoli. Non è necessaria formazione professionale specifica, ma serve manualità, predisposizione al riordino. È ben accetta l’esperienza nel settore.

Addetto alle pulizie. È il profilo che si occupa della pulizia approfondita di ambienti professionali, conosce con precisione i prodotti e le attrezzature per spazi e superfici differenti. La formazione normalmente è garantita dopo l’assunzione. Sono richieste conoscenze pratiche in materia di pulizia, forma fisica, conoscenza dei prodotti e relativa conservazione, attenzione ai dettagli e lavoro di squadra, capacità di gestione del tempo.

Addetto alle vendite. Tante le richieste nel commercio al dettaglio per figure che accolgano il cliente e lo supportino durante le fasi di acquisto di un prodotto. L’addetto vendita deve conoscere il settore merceologico e i prodotti, avere capacità comunicative e di problem solving, saper utilizzare POS e registratore di cassa, software di gestione del magazzino o degli ordini; deve conoscere almeno una lingua straniera.

Facchino. Il facchino è una figura fondamentale in qualsiasi struttura alberghiera, che accogliere gli ospiti, gestisce l’arrivo e la partenza dei clienti, garantisce l’efficienza e la pulizia degli ambienti. In molti casi è richiesto uno specifico corso di formazione professionale e la conoscenza di lingue straniere. Oltre a qualifiche professionali e esperienza in campo alberghiero, deve avere capacità comunicative, organizzative, multitasking.