L’anno d’oro di Selex vale 1.200 assunzioni

LA VALIDITÀ DELLE SCELTE strategiche adottate si concretizza nell’importante piano di sviluppo che sta attuando il Gruppo Selex. La stima...

LA VALIDITÀ DELLE SCELTE strategiche adottate si concretizza nell’importante piano di sviluppo che sta attuando il Gruppo Selex. La stima di chiusura 2023 di Selex si attesta, infatti, al +9,3% rispetto al 2022, mentre il fatturato al consumo raggiunge quasi 20 miliardi di euro. Elemento chiave della crescita, la quota di mercato che supera oggi il 15% (fonte Circana). Di grande rilievo anche l’affermazione e il consenso ottenuto dalla marca del distributore (MDD) che registra una crescita del + 17,3% a valore. Uno sviluppo che si traduce anche in un aumento dei livelli occupazionali tenendo conto delle nuove aperture e delle ristrutturazioni dei punti vendita esistenti che si concretizzeranno nel corso del 2024. A tal proposito il direttore generale di Selex Maniele Tasca ci ha detto: "Prevediamo 1.200 assunzioni su tutto il territorio nazionale nel corso del 2024".

Per quali figure professionali?

"Generalmente per tutte le figure che vengono utilizzate all’interno dei supermercati e quindi banconisti, cassiere, addetti al banco taglio, mancelleria pesce e così via".

Incontrate difficoltà nel reperire le risorse di cui avete bisogno?

"In alcune aree del Paese, in questo momento, avvertiamo delle difficoltà a reperire quelle professionalità che servono per aprire nuovi negozi. Nonostante le aziende del settore assicurino tutte le sicurezze contrattuali. Mediamente al nord incontriamo maggiori difficoltà nel reperimento del personale".

Ai nuovi assunti viene garantito anche un adeguato percorso formativo?

"Certamente c’è l’impegno da parte delle aziende a formare adeguatamente il personale. C’è infatti tutto il percorso formativo che viene assicurato dalle singole imprese".

Gli interessati potranno avere informazioni collegandosi al sito: www.selexgc.it. Nel corso del 2023 Gruppo Selex ha fatto la propria parte impegnandosi attivamente a contenere i rincari senza abbassare la qualità della propria offerta. Un approccio apprezzato dai consumatori come testimoniano i dati. Una grande soddisfazione che si traduce in una spinta positiva in termini di investimenti anche per il 2024, anno che segna il 60° anniversario della fondazione del Gruppo.

Vittorio Bellagamba

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro