Lunedì 15 Luglio 2024

Cercasi 500 addetti per servizi di sicurezza

L'Istituto di Vigilanza Coopservice Spa cerca 500 addetti per la sicurezza privata, offrendo supporto al trasferimento e reclutamenti in varie città italiane.

ISTITUTO DI VIGILANZA Coopservice Spa (IVC) cerca 500 addetti nel mondo della sicurezza e vigilanza privata da assumere entro i prossimi sei mesi. Per questo scopo sta organizzando recruiting day in giro per l’Italia per selezionare guardie particolari giurate (GPG) disponibili al trasferimento in Emilia-Romagna ma non solo. Per i candidati selezionati è previsto anche un sostegno al trasferimento con possibilità di alloggio.

IVC fa parte del gruppo Coopservice, uno dei principali operatori nella fornitura di servizi di pulizia e sanificazione, vigilanza privata, logistica e traslochi, gestione immobiliare ed efficientamento energetico con un fatturato di oltre 1 miliardo di euro e più di 20.000 dipendenti. Il piano industriale di IVC prevede una crescita importante entro il 2026: per far fronte allo sviluppo di business, l’azienda prevede di assumere 500 addetti nel mondo della sicurezza e vigilanza privata (guardie armate, addetti ausiliari alla sicurezza, installatori e tecnici manutentori) entro i prossimi sei mesi, tramite giornate di reclutamento in varie città italiane. I nuovi inserimenti andranno a sommarsi ai quasi 3.700 dipendenti attualmente in organico. In Italia operano 1.501 imprese della vigilanza privata, per un totale di 104.000 occupati, di queste 447 sono censite dal Ministero dell’Interno e il loro fatturato complessivo è stimato in circa 3,6 miliardi di euro. Oltre l’86% è rappresentato da società di capitali mentre il 7,7% sono cooperative. Le piccole imprese (10-49 addetti) rappresentano il 42,8% delle imprese totali censite dal Ministero ma la ripartizione del fatturato è quasi interamente dominato dalle medie e grandi imprese che insieme producono oltre il 93% del volume di affari totale.

"I recenti rinnovi del contratto collettivo di lavoro, iniziati lo scorso anno, porteranno ad aumenti salariali in tranches trimestrali per il settore della vigilanza privata – afferma Antonio Di Prima, amministratore delegato di Istituto di Vigilanza Coopservice – e all’introduzione della quattordicesima mensilità per per gli addetti ausiliari alla sicurezza. Siamo pienamente consapevoli che il trasferimento fuori regione sia una scelta di vita importante, abbiamo deciso di garantire un sostegno iniziale offrendo un contributo welfare o la possibilità di un alloggio alle persone selezionate".

V. B.