24 gen 2022

I mercati guardano al colle, posta in gioco: l’Europa

IL MONDO, L’EUROPA, I MERCATI. Sono tanti gli spettatori interessati a quello che succederà questa settimana in Italia. Oggi si riunisce infatti il Parlamento in seduta comune per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica, una partita il cui esito è rilevante non solo per il nostro Paese, ma anche oltreconfine. Qualcuno segue silenziosamente, stando alla finestra, mentre altri si espongono, ma tutti sanno che quel che accade a Roma li riguarda. Inusualmente, i più loquaci sono i mercati. Già nelle scorse settimane, per esempio, Goldman Sachs aveva bocciato l’eventuale trasloco di Draghi al Quirinale, nel timore che l’abbandono di Palazzo Chigi possa mettere a rischio l’esecuzione del Pnrr e, quindi, il rilancio del Paese. Più recentemente è arrivato il report di Citigroup, secondo cui, al contrario, la permanenza dell’ex Bce per sette anni sul Colle sarebbe garanzia di un forte ancoraggio europeo e di approvazione delle riforme, con qualunque futuro governo. Anche Standard and Poor’s ci ha messo bocca, sostenendo che c’è il rischio che si aprano scenari di instabilità e di perdita di fiducia. Ma oltre alle piazze finanziarie, tutti i Paesi di primo piano – Stati Uniti, Germania e Francia in testa – non stanno nascondendo il loro interesse all’elezione del nuovo Capo dello Stato, ciascuno per ragioni soggettive proprie, ma tutti oggettivamente preoccupati per la tenuta economica e finanziaria dell’Italia. D’altra parte, abbiamo un debito pubblico di circa 2.700 miliardi che, in rapporto al Pil (oltre al 155%), è il secondo di tutta l’Unione europea. Tuttavia, a differenza della Grecia che detiene il triste primato, noi siamo too big to fail. Anche per questo, nell’estate del 2020 quando le prospettive del nostro Paese erano davvero fosche, Berlino e Parigi si sono persuase a finanziare quel Next Generation Ue di cui, guarda caso, il Belpaese è il più ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?