Venerdì 24 Maggio 2024

I consigli di Assogestioni per orientarsi sui mercati

I TREND DEMOGRAFICI e gli scenari geopolitici, l’intelligenza artificiale e il ciclo economico, ma anche i cambiamenti climatici e l’inclusione...

I TREND DEMOGRAFICI e gli scenari geopolitici, l’intelligenza artificiale e il ciclo economico, ma anche i cambiamenti climatici e l’inclusione sociale. Sono tutti temi che verranno dibattuti alla quattordicesima edizione del Salone del Risparmio, la più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della finanza e degli investimenti, in programma dal 9 all’11 aprile a Milano, nella consueta location del centro congressi MiCo. A organizzarla è come sempre Assogestioni, l’associazione di categoria che riunisce le principali società attive in Italia nell’industria del risparmio gestito, un settore che rappresenta ormai un pilastro dell’economia nazionale. "Alla ricerca di nuovi equilibri. Investire negli scenari globali", è il titolo scelto per la kermesse di quest’anno, che prenderà il via con i saluti istituzionali del ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti e con l’intervento introduttivo di Carlo Trabattoni (nella foto), presidente di Assogestioni. "In un mondo sempre più multi-dimensionale - hanno scritto gli organizzatori di Assogestioni presentando il Salone - la pianificazione del futuro finanziario richiede maggiore complessità rispetto a un approccio limitato a soluzioni difensive".

Investire soltanto in liquidità senza rischi, dunque, per Assogestioni non basta per valorizzare il proprio patrimonio. Dunque, l’industria del risparmio gestito è chiamata a nuove sfide, visto che ha di fronte a sé uno scenario molto complesso. Nel 2023, dopo il rialzo dei tassi di interesse che hanno fatto risalire i rendimenti delle obbligazioni, titoli di stato hanno recuperato grande appeal tra le famiglie italiane. Ora, però, lo scenario si appresta a cambiare di nuovo: il ciclo di aumento del costo del denaro sembra ormai vicino al capolinea e, nella seconda metà del 2024, le banche centrali dovrebbero iniziare a riabbassare gradualmente i tassi. Questo mutamento di rotta, secondo Assogestioni "può essere una spinta per riportare l’attenzione sui fondamentali principi di diversificazione del portafoglio e di un migliore rendimento corretto per il rischio". Detto in parole più semplici, concentrare i propri investimenti su un solo titolo o su una sola categoria di obbligazioni, fossero anche gli amati Buoni del Tesoro italiani, è sempre una scelta che ha delle controindicazioni, poiché non mette al riparo dai contraccolpi. È bene dunque diversificare il portafoglio, attraverso prodotti che investono in decine di titoli e strumenti finanziari diversi come i fondi d’investimento. Saranno proprio i gestori dei fondi tra i principali protagonisti del Salone, dove sono attese ben 15mila persone, in presenza fisica o collegate a distanza via internet, visto che molte delle conferenze in calendario alla manifestazione saranno trasmesse anche online, attraverso la piattaforma FR|Vision creata da Assogestioni.

La prima giornata, martedì 9 aprile, ruoterà intorno al tema centrale del salone di quest’anno, gli scenari globali, e sarà focalizzata appunto sulla complessità di una fase di profondi cambiamenti e sulla necessità di trovare nuovi equilibri per affrontare questo periodo storico, anche alla luce delle mutate esigenze dei risparmiatori. La seconda giornata, mercoledì 10 aprile, sarà invece dedicata al mercato dei capitali e alle sue sfide e opportunità, declinate su vari ambiti, dal sostegno all’economia reale alla sostenibilità, passando per le opportunità offerte dalle nuove tecnologie per dare slancio agli investimenti nell’economia reale. La terza giornata, giovedì 11 aprile, tradizionalmente aperta anche ai non addetti ai lavori, vedrà al centro dei lavori il capitale umano, con un focus su educazione e formazione finanziaria.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro