Lunedì 20 Maggio 2024

Enel batte il record di sostenibilità. L’82% della produzione è green

In Italia, nel primo trimestre, +34,1% da rinnovabili e -62,8% da fonti fossili

Enel batte il record di sostenibilità. L’82% della produzione è green

Enel batte il record di sostenibilità. L’82% della produzione è green

Nel primo trimestre 2024 l’Italia ha registrato un record storico della generazione elettrica da fonti rinnovabili. Con una produzione di 28 terawattora (+24,4% rispetto al primo trimestre 2023), secondo Terna le rinnovabili hanno coperto il 36,1% della domanda elettrica nazionale, anche in questo caso un primato senza precedenti. In larga misura questo balzo è merito di Enel, che a sua volta ha raggiunto un livello record di produzione da fonti rinnovabili in Italia e nel mondo. In Italia la produzione rinnovabile di Enel è aumentata del 34,1% nel primo trimestre dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2023, raggiungendo il 67,5% del totale produzione Enel, con un relativo calo del 62,8% per la produzione da fonti fossili.

Nel mondo, invece, la produzione di energia elettrica "emission free" di Enel ha raggionto l’82% (+9,2% rispetto al primo trimestre 2023), con una significativa diminuzione della produzione da fonti fossili (-32,9%). Anche in Spagna, la produzione rinnovabile di Enel è cresciuta del 27,3% rispetto al primo trimestre dello scorso anno, mentre la produzione da fonti fossili è scesa del 9,7%.

La capacità installata totale (consolidata e gestita) dell’ex monopolita elettrico italiano è arrivata a circa 89 gigawatt, rispetto agli 86 gigawatt del primo trimestre 2023. Di questa capacità installata, gli impianti alimentati a fonti rinnovabili sono arrivati a 64 gigawatt, contro i 58 gigawatt dell’anno scorso, con l’idroelettrico che pesa per il 34,8% (dal 34,3% dell’anno scorso), l’eolico per il 19,5% (era il 19,2%) e il solare per il 13,2% (era il 10,5%) sul totale. La nuova capacità installata in questi dodici mesi, quindi, è stata prevalentemente rinnovabile. E’ quanto emerge dal "Quarterly Bulletin" contenente i dati operativi del gruppo nel primo trimestre del 2024.

Nell’anno in corso, dunque, la traiettoria di decarbonizzazione di Enel accelera in modo deciso e coerente con gli obiettivi del Piano Strategico 2024-2026. Il rapporto, pubblicato ieri in anticipo rispetto all’approvazione da parte del consiglio di amministrazione di Enel e alla divulgazione dei dati economico-finanziari contenuti nei documenti contabili periodici, si pone l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la trasparenza del gruppo nei confronti della comunità finanziaria, in linea con le best practice dei mercati più evoluti.

Elena Comelli

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro