Prima di prendere il nome d'arte David Bowie e di avviarsi a conquistare un posto indelebile nella storia della musica, il quindicenne David Robert Jones fondò la band The Konrads e, qualche mese più tardi, lui e i suoi compagni d'avventura entrarono in studio di registrazione per incidere un demo. Quel nastro è stato recentemente ritrovato dal batterista dei Konrads, David Hadfield, mentre traslocava: era nascosto in un vecchio contenitore per il pane e ora si stima possa essere venduto all'asta per qualcosa come diecimila sterline (circa 11.200 euro).

IL PRIMO DEMO DI DAVID BOWIE

La storia è andata così: all'inizio degli anni Sessanta l'agente dei Konrads, Eric Easton, aveva per le mani alcune band sconosciute (fra di esse anche i Rolling Stones) che cercava di sistemare presso case discografiche importanti. La strategia prevedeva di registrare un demo e di utilizzarlo per presentare i gruppi: i Konrads scelsero il brano 'I Never Dreamed', una loro composizione originale. Inizialmente non era previsto che a cantarla fosse proprio David Bowie, ma dopo una rapida consultazione tutti i membri della band concordarono che dovesse essere lui.

IL RITROVAMENTO
A distanza di 55 anni da quell'incisione, David Hadfield decide di cambiare casa e inizia a impacchettare le sue cose. Nella soffitta sopra il garage scopre uno scatolone risalente ai tempi con i Konrads: dentro ci sono fotografie, lettere, disegni promozionali e anche il contenitore del pane appartenuto a nonno Hadfield, all'interno del quale era stato dimenticato proprio il nastro inciso per volontà di Eric Easton.

UN DOCUMENTO UNICO
Intervistato dal britannico The Guardian, David Hadfield ha dichiarato: "Non esiste un'altra registrazione di quel demo che abbia David come voce solista. Decca inizialmente ci rimbalzò, e quando un anno più tardi ci concesse un'audizione, il solista fu Roger Ferris, mentre David faceva i cori". L'incisione dell'audizione presso Decca, insomma, non ha il valore storico che invece ha il demo ritrovato. Si giustifica così la previsione che possa essere venduto per diecimila sterline nel corso dell'asta che a settembre metterà in vendita i memorabilia di Hadfield: verrà battuta da Omega Auctions, nella cittadina inglese di Newton-le-Willows.

Leggi anche:
- Egitto, scoperto un laboratorio per creare le mummie
- Gli orologi fatti con il metallo di armi illegali
- Il lupo che ha lasciato l'area radioattiva di Chernobyl