1 apr 2022

"Warhol copiò quel Prince" Il caso alla Corte Suprema

La fotografa Goldsmith porta la Fondazione dell’artista in tribunale: lo scatto era mio. Il re della Pop Art è accusato (post mortem) di violazione dei diritti d’autore

giampaolo pioli
Cronaca
La foto di Prince scattata da Lynn Goldsmith e l’opera a colori di Andy Warhol
La foto di Prince scattata da Lynn Goldsmith e l’opera a colori di Andy Warhol
La foto di Prince scattata da Lynn Goldsmith e l’opera a colori di Andy Warhol

di Giampaolo Pioli Sono toste le donne del Michigan e la grande ritrattista delle star del rock and roll , Lynn Goldsmith anche a 74 anni non vuole mollare la presa. Dopo aver realizzato le copertine della rivista Rolling Stone con Bruce Springsteen e Michael Jackson, con Bob Dylan e Patti Smith, adesso con un plotone di bravissimi avvocati è riuscita a ribaltare un verdetto che la vedeva perdente e a trascinare, davanti alla Corte Suprema, la Fondazione di Andy Warhol per i multipli di un ritratto di Prince (tratto da un suo scatto) che il maestro della Pop Art aveva realizzato e che da decenni sono famosi in tutto il mondo. L’immagine in bianco e nero alla quale Warhol si era ispirato, era stata realizzata dalla Goldsmith nel 1981 e i diritti erano stati ceduti a Vanity Fair nel 1984. Warhol aveva voluto umanizzare quell’immagine. La Corte adesso dopo anni di udienze deve mettere però fine a questa disputa che di fatto ha finito col portare l’intera Pop Art sul banco degli accusati. I legali della Goldsmith sostengono che Warhol ha violato il copyright col suo lavoro mentre gli avvocati della fondazione che porta il suo nome e lo protegge in tutto il mondo, sostengono che l’intervento sul ritratto di Prince e le sue modificazioni cromatiche sono stati così forti e inconfondibili da trasformarlo in un’opera completamente autonoma e nuova. In altre parole, non più una foto utilizzata senza chiedere il permesso ma una vera creazione artistica. L’immagine di Prince riprodotta da Warhol è uscita col titolo "Purple Fame" ed è apparsa quasi in contemporanea con l’album del cantante "Purple Rain". Prima della sua morte, che mantiene ancora aspetti sconcertanti e misteriosi, avvenuta nel 1987, Andy Warhol realizzò altre 15 trasfigurazioni delle immagini di Prince e se Vanity Fair non avesse ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?