30 apr 2022

Un commando russo a un passo da Zelensky

Nelle prime ore dell’invasione le forze speciali di Putin volevano uccidere il presidente

1 Il piano fallito

I russi sono andati molto vicino a catturare e uccidere Volodymyr Zelensky e la sua famiglia nelle prime ore di guerra. In quella drammatica notte del 24 febbraio, quando è iniziata l’invasione, ben due attacchi hanno messo pericolo la vita del presidente ucraino. 2"Svegliai i miei figli"

"Li abbiamo svegliati sotto

il rumore delle esplosioni", ha raccontato il presidente Zelensky al Time, che dedica al leader ucraino la copertina e un lungo servizio sulla vita quotidiana del leader nel bunker di Kiev da dove guida la resistenza.

3 Il fortino improvvisato

Un cancello all’ingresso posteriore del palazzo presidenziale fu bloccato

con un mucchio di barricate della polizia e tavole

di compensato, somigliava

più a un cumulo di rottami

da discarica che a una fortificazione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?