Tromba d'aria a Crotone (frame da Youtube)
Tromba d'aria a Crotone (frame da Youtube)

Crotone, 25 novembre 2018 -  Una tromba d'aria ha interessato nella tarda mattinata la zona di Crotone con effetti disastrosi, si contano diversi contusi e feriti. La situazione più grave si è verificata presso il centro commerciale Le Spighe, con danni molto seri al capannone dell'Unieuro dove il vento ha letteralmente attraversato lo stabile spazzando via gli allestimenti all'interno, sollevando pesanti elettrodomestici. Danni anche al vicino supermercato Superette e a una concessionaria di autovetture.

Maltempo, maxi voragine sulla Pontina: un disperso

Previsioni meteo, una raffica di perturbazioni. Neve in Appennino. Poi freddo

L'area colpita dalla tempesta era quella dei centri commerciali, in località Passovecchio. Clienti e visitatori sono stati investiti da una raffica di detriti sollevati dal vento, lanciati come proiettili, e hanno riportato ferite lievi. Ci sono state scene di panico. 

Una delle persone ferite ha riportato lesioni viscerali, per le quali è stato necessario l'intervento dei medici dell'ospedale di Crotone. I clienti che si trovavano nell'area esterna dei centri commerciali si sono dovuti rifugiare in una zona riparata. Danni anche alle automobili lasciate in un parcheggio. Il vento forte ha anche danneggiato alcuni pali della pubblica illuminazione e della segnaletica stradale.

In precedenza un'altra tromba d'aria si era abbattuta tra i comuni di Botricello e Cropani Marina, tra le province di Catanzaro e Crotone. Alcuni alberi lungo la statale 106 jonica sono stati abbattuti. La forza del vento ha divelto i tetti di alcuni edifici e danneggiato una serie di serre. Numerose le richieste di soccorso giunte al Comando provinciale di Catanzaro dei vigili del fuoco, che si sono mobilitati per mettere in atto i necessari interventi. Le raffiche di vento hanno tranciato cavi della rete elettrica provocando un blackout. 

Allagamenti in conseguenza delle piogge torrenziali si sono verificati lungo il tratto di linea ferroviaria (una ventina di chilometri) compreso tra San Leonardo e Cutro, nel Crotonese. A causa dell'interruzione dei binari per le precipitazioni sono rimasti bloccati il treno intercity Reggio Calabria-Taranto e un treno regionale. Trenitalia ha dovuto predisporre servizi sostitutivi su pullman.