Martedì 18 Giugno 2024

Torino, il Comune sta con Cospito

Il consiglio comunale di Torino ha approvato (con 27 voti a favore e un astenuto) un ordine del giorno per chiedere al ministro di Giustizia, Carlo Nordio, di rispondere in tempi brevissimi all’istanza di revoca del 41 bis per Alfredo

Cospito (foto), il detenuto anarchico in sciopero da quasi 100 giorni. Per il firmatario del documento, Silvio Viale, medico e storico attivista, è una soluzione necessaria per evitare un peggioramento delle condizioni di salute di

Cospito. Detenuto dal 2012, Alfredo Cospito si trova nel carcere di Sassari dove ha iniziato lo sciopero della fame per protestare contro il regime carcerario a cui è sottoposto.

Intanto a Roma è prevista per oggi alle 17 in piazza San Marco una manifestazione in suo nome. L’ultima volta a Roma, il 31 dicembre scorso, diverse decine di militanti ‘armati’ di scudi e caschi, tentarono di arrivare in corteo davanti alla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, in solidarietà con Alfredo Cospito e contro il regime del 41 bis.